Utente 854XXX
Salve, sono un ragazzo di 28 anni. Quest'estate alle volte avvertivo una sensazione di indolensimento al testicolo sinistro ma, visto che erano brevi e passeggere non le ho tenute in considerazione.
Adesso è da qualche giorno (una settimana circa) che ho un dolore ben definito e localizzato al testicolo sinostro che si irradia anche al'inguine. Alle volte il dolore passa al testicolo destro.
Ho eseguito una ecografia ddalla quale è emerso che i testicoli sono normali con un leggero ingrossamento dell'epididimo di sx e due millimetriche cisti. Il medico di famiglia mi ha prescritto dapprima il danzen, dopo 3 giorni visto che il problerma peggiorava ha aggiunto il ciproxin. Il dolore continua ad aumentare ed oggi sono stato presso lo studio di un noto andrologo che mi ha diagnosticato una displasia cistica identificando con certezza il problema dalle 2 cisti (nere nell'ecografia) presenti nell'ecografia. Mi ha prescritto aulin per qualche giorno e mi ha anche detto che è una cosa inoperabile (a meno che non si tagli via l'epididimo con tutte del conseguenze del caso) e che pirma o poi il dolore passerà per poi, sporadicaente tornare.
Mi confermate questa diagnosi? Devo rassegnarmi al dolore o rinunciare ad avere un figlio?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Gabriele Antonini
40% attività
8% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Se il problema è da attribuire alle cisti ed è persistente e se la sua qualità di vita è compromessa entri nell'ottica di rimuoverle.Con la giusta attenzione non ci saranno problemi per la sua fertilità. Saluti
[#2] dopo  
Utente 854XXX

Iscritto dal 2008
Ma secondo la sua esperienza questa fase di dolore acuta passerà? E' possibile che le cisti vadano via da sole? E perchè il dolore al testicolo destro?
Devo sospendere il ciproxin o devo continuarlo?
grazie mille