Utente 855XXX
Salve,sono un ragazzo di 24 anni, ho bisogno di una consulenza. Venerdì scorso ho avuto un rapporto sessuale non protetto sia vaginale che anale; nel momento in cui il rapporto era anale sentivo un po di bruciore non nella cappella ma nel rivestimento del pene stesso ma ho continuato lo stesso. Il giorno dopo avevo come una macchia rossa nel pene, come una bruciatura e nn potevo più toccarlo perché faceva parecchio male. L’ho lavato con il detergente intimo ma il bruciore aumentava e adesso ho comprato il prodotto “PEVISONE” e da stasera lo metto. Cosa è successo? Ho preso dei funghi? Una semplice irritazione o infiammazione? Riportate il mio pene com’era prima perché sono preoccupato.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Di patologie sessualmente trasmissibili con un atto sessuale di quel genere ce ne sono molteplici: la tempistica di insorgenza però ipotizza in via non vincolante, ed in linea teorica una affezione post-traumatica o una rapida manifestazione balanopostitica batterica.

ritengo che la visita Veneroelogica, con l'esperto di cute e mucose genitali sia necessaria: la programmi con fiducia e sospenda immediantamente il cortisonico che sta effettuando.

cari saluti