Utente 403XXX
Salve,
ho 53 anni e sono iperteso per linea di familiarità diretta e da circa 20 anni assumo Igroseles (atenololo 50mg + clortalidone 12,5mg) al mattino.
Ora il medico di famiglia mi ha consigliato di assumere anche Coripren (Enalapril 20mg + Lercanidipina 10mg) al pomeriggio, in quanto la mia pressione nonostante l'assunzione di Igroseles, si attesta mediamente su circa 160/90.
Volevo sapere se le 4 molecole descritte possono essere considerate compatibili in una terapia in associazione. Nella prima fase di assunzione (2 settimane) il Coripren mi ha dato diversi effetti collaterali (giramento di testa, problemi digestivi, nausea..). Con Coripren pressione media 130/80. Battiti 65/70.
Per completare il quadro, aggiungo che soffro di sindrome metabolica e insulino resistenza.
Grazie per l'aiuto.
Andrea





Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi, personalmente farei prima un Holter pressorio delle 24 h durante le attuali temperature climatiche per stabilire la reale efficacia della precedente terapia e poi, in base ai risultati dell'esame, valutare l'eventuale necessità di inserimento di nuove molecole e di che tipo. A tal proposito posso suggerirle la lettura dll'art. http://www.medicitalia.it/minforma/cardiologia/1940-ipertensione-arteriosa-prevenzione-diagnosi.html.
Cordialmente
[#2] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Salve Dott. Rillo,
la ringrazio per la pronta risposta e per il prezioso consiglio.
Ho provato a consultare il link da lei proposto, ma purtroppo mi rimanda sulla home page del sito....
Quindi comunque in linea di principio, a suo avviso le molecole precedentemente indicate posso essere considerate compatibili in terapia associativa?
Grazie ancora per l'aiuto.
Andrea
[#3] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
La terapia deve essere mirata e per esserlo occorre utilizzare una guida che non può non essere che l'Holter pressorio...poi le associazioni vanno stabilite in base a una serie di criteri che solo uno specialista cardiologo può valutare...
Saluti