Utente 403XXX
Buonasera,
Domenica pomeriggio mentre stavo avendo un rapporto sessuale protetto con il mio ragazzo, si è rotto il preservativo: nello specifico, si è rotto dopo aver cambiato posizione e lui se ne è accorto, crediamo, dopo tre/quattro penetrazioni; non aveva eiaculato nè era sul punto di farlo. Ero circa al 15° giorno del ciclo, tenendo conto che di solito ho cicli di 33/34 giorni; inizialmente non ci siamo preoccupati, perchè non credevamo che il liquido pre-seminale potesse essere fertile; tra l'altro, lui non è sicuro che questo liquido sia uscito e, dal canto mio, durante la masturbazione non ho mai notato la produzione di quest'ultimo, mentre con il precedente ragazzo sì, quindi devo supporre che le quantità non siano molte. Aggiungo che avevamo avuto già un rapporto la mattina protetto, in seguito al quale lui ha fatto la doccia ed urinato due volte prima di quello pomeridiano, a rischio.

Dopo aver però consultato alcuni forum ed un centro di appoggio per donne, mi sono preoccupata abbastanza, dato che si parla di fertilità del liquido pre-seminale e, chiamando un consultorio, mi è stato consigliato di prendere EllaOne, la pillola dei 5 giorni dopo, cosa che ho fatto. Tuttavia sono conscia che, se l'ovulazione fosse già avvenuta in precedenza, questa non avrebbe alcun effetto.

Così, mi chiedo se il rischio sia effettivamente così elevato, perchè io cerco di stare tranquilla ma il pensiero tende a tornare spesso; aggiungo che mi sento abbastanza demoralizzata perchè sono e siamo sempre stati rigorosi nell'avere rapporti protetti. So che devo attendere l'arrivo del ciclo, ma vorrei sapere se posso cercare di tranquillizzarmi e tranquillizarci almeno un poco.

Ringraziando in anticipo per la cortesia,
Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,il liquido preseminale non è fecondante.La gravidanza può instaurarsi solo in presenza di una franca eiaculazione in vagina.Mi chiedo perché non ricorra alla contraccezione ormonale mensile,vista la disponibilità che ha mostrato nell'assumere,per via telefonica,un farmaco ormonale che presenta indicazioni e controindicazioni rigorose...Cordialità.