Utente 367XXX
Buongiorno, vorrei sottoporvi il mio caso.

E' da circa 3 giorni che alla stessa ora del mattino (circa le 10-11) l'occhio sinistro inizia a lacrimare per circa 1 - 2 ore e ho un leggero dolore all'occhio stesso che si estende anche alla fronte. In contemporanea alla lacrimazione e dolore inizio anche ad avere naso che gocciola e qualche starnuto.

Cosa potrebbe essere?


Grazie
[#1] dopo  
Dr. Valerio Bo
24% attività
4% attualità
16% socialità
MELE (GE)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
potrebbe essere un inizio di rino-congiuntivite allergica, seppure i sintomi non siano particolarmente specifici.

Le consiglio di consultare inizialmente il suo medico di base, che saprà aiutarla al meglio. Soltanto se i sintomi oculari dovessero persistere, oppure peggiorare, si rivolga ad un oculista, in modo da approfondire la situazione.

Resto a disposizione,
[#2] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno Dott. e grazie per la risposta. Ho sentito telefonicamente il mio curante ed era dubbioso sulla possibilità che possa essere una forma allergica (ho una allergia al cipresso) o una sinusite frontale. Avendo già effettuato alcuni giorni di utilizzo con il nasonex mi ha variato la terapia sospendendo lo spray e iniziando aerosol con Clenil. Io di mio però ho notato che la mattina trovo l'occhio con un po di secrezione e non so se è una mia sensazione sembra che il tutto parta da un dolore all'occhio per poi estendersi all'arcata del sopracciglio e alla fronte.

Nel frattempo da quando ho iniziato ad avvertire i sintomi è passata 1 settimana. Di mio nel momento in cui l'occhio inizia a lacrimare utilizzo Afomil...e mi aiuta.

Alla luce di tutto ciò cosa ne pensa? Cosa mi consiglia di fare?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Valerio Bo
24% attività
4% attualità
16% socialità
MELE (GE)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2016
Sinceramente i sintomi oculari che lei riporta sono davvero molto generici ed aspecifici. Difficilmente qualunque tipo di problema che abbia una genesi oculare può portare a starnuti durante la giornata, cosa che invece mi aveva più orientato verso la rino-congiuntivite allergica di cui le avevo accennato.

Allo stato dell'arte le consiglio di proseguire l'aeresol che le ha prescritto il curante, che sembra comunque orientato alla gestione di una infiammazione delle vie respiratorie e/o dei seni nasali o paranasali, evidentemente non su base infettiva.
Non darei troppo peso alla lacrimazione perchè potrebbe essere secondaria alla condizione che il suo medico, vista la terapia, sospetta (la secrezione che nota al mattino potrebbe semplicemente essere il residuo di alcune lacrime fuoriuscite durante la notte).
Se dovessero insorgere altri sintomi oculari (vista annebbiata, rossore, bruciore) eventualmente mi faccia sapere.

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 367XXX

Iscritto dal 2014
molto gentile...grazie !