Utente 403XXX
Vi prego, aiutatemi a capire la causa di questo disturbo che ha colpito mio padre (70 anni). Quando piega la testa verso terra sollevandola velocemente in posizione eretta sente un forte ronzio nel corpo, perde immediatamente le forze afflosciandosi a terra ma senza perdere conoscenza. Dopo 3-4 secondi è di nuovo in piedi apparentemente normale. Ha fatto numerosi esami: otorino, cardiologico, risonanza magnetica, TC, ecodoppler, ecc...ma non si riesce a trovare la causa del disturbo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Xodo
20% attività
8% attualità
8% socialità
()
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2016
Gentile Utente,
Cos hanno detto gli specialisti che hanno visitato suo padre?
È stata esclusa una sindrome dello stretto toracico superiore e/o una compressione della arteria vertebrale?

Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Egregio Dottore
A seguire Vs. dd. 21/02/16
evidenzio risultanze esami eseguiti

HOLTER 22/09/15
Referto: ritmo sinusale con f.c. media 56 bpm (range 50-109 bpm) - BBsn completo. 201 extrasistoli sopraventricolari, talora bigemine. Rara extrasistolia ventricolare isolata, tardiva %. Non aritmie ipocinetiche.
ESAME ERGOMETRICO 23/10/15
Conclusioni: test da sforzo massimale, negativo per sintomi di ischemia inducibile. Buon andamento pressorio e della frequenza cardiaca. Non aritmie di rilievo.
ECODOPPLER DEI TRONCHI SOVRAORTICI 26/10/15
Risultato: spessore intima media di circa 0,86 mm. a livello di carotidi comuni. Regolari le biforcazioni e le carotidi interne. Arterie vertebrali pervie con calibro a flusso regolari.
CONTROLLO NEUROLOGICO 16/02/16
Visita cardiologica del 22/12/15 :
riferisce sempre instabilità in posizione eretta ed in particolare nell'assunzione dell'ortostatismo, non sincopi PA tendenzialmente elevata a domicilio. Recente sincope dopo sforzo. Ipertensione arteriosa di recente riscontro. Episodio di dolore toracico aspecifico. Broncopneumopatia da asbesto.
Visita ORL del 9/12/15 :
lieve ipoacusia di tipo percettivo con calo sulle frequenze acute peggio a sinistra
RMN encefalo del 9/11/15:
piccole alterazioni di segnale in sede frontale bilaterale come sofferenza gliotica cronica. Ecocolordopler TSA: nella norma.
EEG :
sporadiche onde theta aguzze sulle derivazioni fronto-temporali di destra, in tracciato con attività di base discretamente organizzata.
Esami ematici: glicemia 134 Hb glicata 6,3
Visita diabetologiaca: Metaformina 500 mg dopo i pasti principali. Sta seguendo una dieta ipoglicidica.
Diario ddella PA: valori di PAS non ben controllati. Attende ecocardiogramma e rivalutazione cardiologica.
Diagnosi: episodi presincopali da sforzo in pazientee con recente riscontro di diabete in terapia con ipoglicemizzanti orali. Non elementi per episodi di natura critica né di tipo vascolare..

Grazie ancora
[#3] dopo  
Dr. Andrea Xodo
20% attività
8% attualità
8% socialità
()
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2016
Gentile Utente,

con i limiti di una valutazione a distanza mi sembra utile a questo punto eseguire l'ecocardiogramma, atto ad escludere per esempio dei vizi valvolari (che talvolta possono essere correlati a sincopi sotto sforzo, episodio che come mi sembra di capire è capitato a suo padre, giusto?).
Con tutti questi "esami in mano" le consiglierei poi di rivolgersi al suo medico curante per fare un po' il punto della situazione.

Cordiali saluti