Utente 403XXX
Buona sera
da qualche tempo ho un problema quando il pene è sia in erezione che no.
Solo a titolo infomativo questo problema lo sto accusando da circa 2 mesi

Quando ho il pene in erezione e il glande è completamente coperto non ho problematiche...ma quando scopro il grande è come se la pelle in punta si sia ristretta , diminuzione di diamero ! e una volta la pelle compmetamente giu è come se avessi un "anello" sul pene appena sotto il glande....la cosa strana che la problematica l'ho anche quando il pene non è in erezione.

Vedo come se la pelle avesse un diametro inferiore e questo mi crea qusto anello anche doloroso.

Ma se non acopro il glande sia in fase relax che ij erezione qusta sensazione di "anello" non la avverto.

Questa situazione non mi era mai capitata, è solo, come scritto prima, da un paio di mesi.

Per completeze di informazioni ho 47 anni

Quale consiglio mi potete dare?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
misuri la glicemia e l' emoglobina glicata e faccia esame urine, che a volte quanto le capita è sintomo di diabete. Poi si faccia vedere da esperto collega per la terapia deel caso che può essre medica o chirurgica ma che funziona meglio se diabete è compensato.
[#2] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dott. Cavallini
la ringrazio per la sua gentile risposta.

Mi adopererò a stretto giro di tempo a fare esami e le visite come da suo suggerimento.

Come poptrà capire questa situazione mi porta ad avere un poco di preoccupazione, tensione, non avevo mai avuto problematiche di questo tipo sino ad ora.
Capisco che non si può sbilanciare, nel caso a suo avviso è una problematica grave ove preoccuparmi ?

Rinnovo il mio grazie per la Sua risposta e le invio cordiali saluti

s.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
il rischio maggiore è quello diabetico. Il pene lo si sistema facile.
[#4] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Rinnovo il mio grazie per la Sua risposta,
confesso di esser una buona forchetta e sono in sovrappeso
1.70 per quasi 90kg.

Ma questo problema capitatomi coisì velocemente mi ha preso totalmente in contropiede e spaventato molto anche perchè non ho mai avuto problematiche di questo tipo.

Le auguro una buona giornata.









[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
vabbè, diciamo che non è rischio anoressia. Saluti e faccia sapere.
[#6] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dottore,
le comunico che fatto esami del sangue e urine come da lei consigliato e un check up generale dal coloeserolo al PSA.
Settimana prox avrò visita da un suo collega.

Sarà mia premura aggiornarLa, anche nell'ottica di rendere fruibile in termini di case history questa mia situazione a chi può avere un caso analogo.

Grazie ancora per il suo supporto
[#7] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
ok.
[#8] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dottore,
mi scuso per la risposta tardiva causa impegni lavorativi non son riuscito a dar seguito.

Come da Suo consiglio sono stato da un suo collega per una visita. Mi ha diagnosticato un Lichen Sclero Atrofico in fase ancora iniziale.
Mi ha consigliato per una decina di giorni una pomata ELOCON e della soluzione borica mattina e sera.

La problematica in fase di rilassamento è migliorata ma in erezione ancora mi fa male e nn riesco ad avere rapporti causa l'anello che viene a formarsi causa pelle nn elastica.

Il medico mi ha illustrato che se non fossi guarito con il trattamento topico si doveva procedere con la circoncisione.

Questa cosa non le nascondo che mi porta ad avere una certa preoccupazione...non so se è l'effetto prsicologico però mi sembra che il pene abbia perso un poco di elasticità...

per sua info esame PSA ok e Diabete ok nessun parametro alterato.

A suo avviso questo problema potrà progredire o con la circoncisione il tutto può tornare alla normalità.
Ha cosigli ulteriori da potermo trasmettere ?

ps: lo confesso: esame fegato - colesterolo - non positivi, iniziato dieta e sera acqua con Magnesio supremo - prima dei pasti omega 3 Triolip 1000 e alla mattina appena sveglio 1 bicchiera di acqua tiepida con limone e pastiglia per il fegato

rimango in attesa di sue e le invio i miei saluti

[#9] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Attualmente il liche viene trattato con pomata e infiltrazioni di polidesossiribonucleotide. Ne parli col collega i risultati ci sono.
[#10] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
buona sera Dott. CAvallini
volevo aggiornarla in merito alla mia problematica.
Il giorno 8 Giugno si è deciso di operare e in base a come si presenta il problema viene decisa la migliore strategia, o circoncisione o una prepuzioplastica. Da quanto emerge da una mia personalela la circoncisione sarà quella piu accreditata, col pene in erezione non riesco proprio a far scorrere la pelle sul glande. L'anello è decisamente forte.

Ho letto che la cura con prodotti topici aiuta in un senso ma favorisce l'indurimento della pelle...arma a doppio taglio !

Ora ho notato comunque che ho un arrossamento abbastanza esteso sul glande partendo da dove fuoriesce l'urina e vedo che è comparso un puntino rosso proprio sul glande....a suo avviso è dovuto all'infiammazione o altro ?

ps: ho dato un occhio in rete per capire e documentarmi, sul sito http://www.lichenscleroatrofico.it/ oltre a altri link, e deduco che questo è un problema serio che può sfociare ad una forma tumorale.

Leggendo si denota che non esiste una vera e propria cura nel risolvere il problema in kodo definitivo ma chi lo contrae deve sempre esser sottoposto a visite periodiche.

Non le nascondo che sono veramente preoccupato, e lieto di poter leggere eventuali news in tal senso e consigli in merito.

Credo che più punti di vista può portare ad un confronto o estendere la propria valutazione.

La saluto e la ringrazio.

S.

[#11] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
rimando della opinione che se si tratta di lichen va meglio la indicata sostanza che la chirurgia.