Utente 693XXX
Buongiorno, chiedo cortesemente un consulto relativamente ad un disturbo che va avanti da un bel po' esattamente dai primi dello scorso novembre.
Ho 39 anni e sono mamma di tre bambini, gli ultimi due di 19 e 5 mesi e ancora allatto l'ultima nata.
Il prurito è cominciato con episodi che non ho mai saputo ricondurre a qualcosa ma soprattutto senza manifestazioni cutanee.
di solito avverto come una puntura improvvisa o un prurito o una scossa non so ben definirlo e la zona dove si manifesta mi sembra momentaneamente dolente. Le zone più colpite sono di sicuro le gambe e le braccia, ma si manifesta anche sul resto del corpo. inoltre sembra aumentare col contatto con gli abiti o se si esercita una lieve pressione sulla zona (questo in particolar modo su gambe addome e braccia perché me ne accorgo tenendo in braccio mi figlia) in tal caso è un po' come se avessi tanti piccoli spilli piantati nella zona.
Non è una cosa costante, ha avuto alti e bassi e la notte non lo avverto nel senso che dormo tranquillamente e pur svegliandomi per allattare non lo avverto.
Ho provato a metterlo in relazione a stati di ansia e di sicuro sono molto stressata, ma questa cosa oltre a infastidirmi mi fa passare per la testa mille ipotesi relative alla possibile origine.
Ho fatto, dietro richiesta del mio medico diversi esami da cui è emerso poco e niente:

Eco addome superiore rileva calcoli alla colecisti per i quali sarò operata a giorni e un calcolo al rene destro di 4,3 mm, per il resto tutto è nella norma sia addome superiore che pelvi che utero e ovaie.
eco del seno tutto nella norma.

ho fatto vari esami ematici:
11/11/2015
sideremia 137
glicemia 80
azotemia 43
uricemia 7
creatinina 0.87
transaminasi got 18 gpt 29
emocromo nella norma
urine lieve ematuria

4/12/2015
emocromo nella norma
urine sempre con lieve ematuria
bilirubina tot 1.01 dir 0.25 indir 0.76
transaminasi got 13 gpt 24
gamma gt 28
fosfatasi alcalina 123

mi viene detto che con questi valori del profilo epatico non può giustificarsi il prurito e mi viene prescritto un nuovo controllo dopo la terapia antibiotica per il sangue nelle urine
29/12/2015
emocromo nella norma
urine nella norma
azotemia 26
uricemia 5
creatinina 0.87
bilirubina tot 1.26 indir 0.31 dir 0.95
proteine tot 7.6 con protidogramma nella norma
transaminasi got 18 gpt 30
gamma gt 35
fosfatasi alcalina 101 acidi biliari 3.64
ft3 2.91
ft4 1.2
tsh 0.73
paratormone 37.7
mi vengono addirittura fatti fare i marker tumorali...
cea 0.8
ca 15-3 30.3
ca 19-9 12.7
anticorpi ana <1.8
l'emocromo mi viene ripetuto insieme ai fattori di coagulazione a metà gennaio per la preospedalizzazione e risulta di nuovo nella norma.
Cos'altro posso indagare per capire da cosa dipende il disturbo, mi sta snervando e mi preoccupa perché il prurito è come il dolore non si può far finta che non lo si ha e mi vengono in mente cose lette in rete tipo linfomi che spesso non si manifestano subito nell'emocromo o altre patologie gravi.
grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima prima di pensare ad un linfoma direi di escludere cause benigne le quali sono sempre costantemente presenti in grandi termini percentuali quando si parla di prurito, in questo caso di prurito sine materia. Realizzi con il suo dermatologo di fiducia la strada migliore è stare tranquilla. Carissimi saluti.

Dr Laino
www.latuapelle.it
[#2] dopo  
Utente 693XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dr. Laino, la ringrazio per avermi dedicato un po' del suo tempo, in effetti sto constatando che in questi giorni in cui sono convalescente per l'intervento alla colecisti non ho prurito e considerando che mangio quasi niente mi sto domandando se la cosa non possa avere cause alimentari pure se le ige tot erano basse.
Posso chiederle cosa ne pensa?
Grazie ancora.
Cordiali saluti.