Utente 403XXX
Buogiorno,
venerdì sera (12/02) ero a cena con alcuni amici e all’improvvsio ho avuto la sensazione di pesantezza al centro del torace. Come se ci fosse un peso sopra. Inoltre il battito del cuore mi sembrava accelerato e come se il cuore tremasse all’interno del petto. Il tutto accompagnato da una sensazione di stranezza e malessere generale. Il tutto è durato una 20ina di minuti. Poi sono stata bene. Stavo passando una bella serata e non avevo motivi per agitarmi. Dopo questo episodio sono stata bene.
Per sua info il cuore che “trema” mi capita qualche volta, forse 1 o 2 a settimana. Ogni tanto il braccio sinistro sembra essere “pesante”, tanto da rendermi difficoltosa la guida: sono costretta a tenerlo appoggiato alla gamba per intenderci. Soffro di polipi colesterinici alla colecisti. Da settembre ad oggi ho avuto un paio di episodi dolorosi (dolore sotto alla costola destra per 2/3 giorni). Essendo tutti sintomi transitori ed essendo io una persona che non si preoccupa ci ho dato poco peso fino ad ora.
Mi è accaduto ancora la scorsa settimana, giovedì 18/02. Ero in ufficio, tranquillamente seduta alla scrivania a mandare una mail, sento crescere un calore al centro del petto. Inizia la tachicardia molto forte, giramenti di testa e sensazione di essere confusa. Avevo anche un leggero tremore. E come dei formicolii alla testa. Il tutto sarà durato una decina di minuti. Si sono poi riproposti gli stessi sintomi dopo una mezz’ora ma leggermente più lievi. Finito il lavoro sono stata in farmacia a misurare la pressione: 110/57 pulsazioni 100.
Tutto questo mi ha lasciato uno strascico di spossatezza. Sono stata visita dal medico di base lo scorso venerdì 19/02 che ha riscontrato pressione e battiti nella norma
Dalla visita dal medico di base è emerso che quello che mi è successo può avere molte cause, mi ha prescritto gli esami del sangue (che ho fatto sabato mattina e attendo esiti per mercoledì), e una visita cardiologica con elettrocardiogramma che ho già prenotato per il prossimo sabato. Mi ha anche detto che può essere plausibile anche una gastrite o reflusso anche se non ho i classici sintomi. Dato che soffro di tiroidite di hashimoto (autoimmune) da circa 10 anni mi ha ridotto Eutirox da 125 tutti i giorni a 125/100 a giorni alterni. Tendiamo ad escludere l’ansia perchè durante gli episodi nonostante la sensazione di confusione e senso di svenimento ero lucida su quello che mi stava accadendo. Ora attendo gli esiti per vedere come procedere, spero che nel frattempo non mi ricapiti. La ringrazio in anticipo se potesse aiutarmi a capire meglio quello che mi sta succedendo. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mariano Rillo
48% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Guardi l'unica cosa che posso consigliarle di fare è la valutazione cardiologica programmata...senza non è possibile esprimersi. Se vuole successivamente ne riparliamo.
Saluti