Utente 179XXX
Salve,
da due settimane ho la ghiandola di bartolini piu' gonfia rispetto al normale.
La mia ginecologa dopo avermi visitata ha detto che non era da operare e mi ha prescritto una cura di 5 gg di augmentin e gentalyn crema due volte al gg.
Finita la cura non era cambiato nulla quindi mi ha prescritto orudis supposte per 5 gg x 2 volte al gg, gentalyn e fortilase x 10 gg.
Ieri ho finito la cura con le orudis ma il gonfiore e' rimasto lo stesso cosi l ho contattata e mi ha detto che le possibili soluzioni le ho provate tutte e che ora non posso fare nulla perche' e' piccola per operare. se dovesse ingrandirsi me la fa operare.
Quindi io ora sono con le braccia legate: non posso prendere piu' nulla e la devo continuare a tenere gonfia.
Quanto tempo potrebbe rimanere cosi?
possibile che non possa fare altro?
La ghiandola e' di circa 2 cm.
Spero possiate aiutarmi perche' veramente non so che fare
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se presente un'ascesso della ghiandola del Bartolini bisogna ricorrere all'incisione per drenarla, e non asportarla.
Terapia antiflogistica e risolvente potrebbe aiutarla nel frattempo.
http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/1682-cisti-ascesso-ghiandole-bartolini.html
Chiaramente non ho la visualizzazione della situazione e per questo motivo è difficile valutarla serenamente
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
salve,
grazie per la tempestiva risposta.
La mia ginecologa mi ha detto che non è abbastanza grande neanche per drenarla. Quindi ora non mi resta secondo lei che aspettare senza neanche prendere altri medicinali (dato che ho provato gia con antibiotici e antiinfiammatori e non è passato) e vedere come va.
Solo che mi sento "bloccata" così. Non posso fare null' altro secondo lei ma la ghiandola ingrossata anche se non di molto c'è.