Utente 375XXX
Buon giorno.
sono da anni in cura con antidepressivi e ansiolitici per una forma di depressione maggiore.
Attualmente la mia terapia è paroxetina ,xanax e lyrica 25 la sera per facilitarmi il sonno.
Ultimamente ho eseguito un elettrocardiogramma e un ecocardigramma piu altri analisi di routine
Vengo al problema , dall elettrocardiogramma è risultato un qt 400 e un qtc 473.
In passato ho effettuato altri eelettrocardiogramma ed è risultato tutto nella norma .
Ora leggendo un po di notizie varie ho riscontrato che questa patologia può provocare svenimenti
improvvisi e arresto cardiaco.
io non ho mai avuto alcun tipo di svenimenti ne in famiglia ci sono stati casi del genere.
non so cosa fare io sono una persona che spera sempre di poter venir fuori da questo problema depressivo quindi spesso mi impongo di fare un po di sport a livello dilettantistico corsa bicicletta immersioni subacquee vado in moto con amici.....insomma cerco di vivere la mia vita nonostante la mia patologia.
ora dopo aver letto l esito dell elettrocardiogramma mi sono a dir poco terrorizzato.
secondo voi devo fare altre analisi per questo qtc lungo ?
E un dato che può rientrare quindi ritornare nella norma ?
O se continuo a prendere gli antidepressivi sarò sempre soggetto a questo problema che mi provoca ancora piu ansia ?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
la paroxetina puo' allungare il QTc .
E' importante che tale valore venga analizzato manualmente perche' spesso i sistemi di lettura automatica dell' ECG sbagliano e non di poco.
Se vuole puo' inviarmi il tracciato "incriminato" a questa mail

cecchinicuore@me.com

arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 375XXX

Iscritto dal 2015
Grazie infinite per la sua risposta.
provvederò ad inviarle il tracciato al piu presto.
cordialmente la saluto.