Utente 711XXX
Buongiorno vi chiedo un consulto su un infortunio avvenuto durante una partita di tennis circa 6 mesi fa, nel corso della quale ho accusato, nell'impatto pallina/racchetta, una “scossa” sul dorso della mano ed ho interrotto subito l’attività.

L’esito dell’ultima RM fatta il 26 gennaio 2016 è il seguente:
Esame eseguito con sequenze T1 e T2 pesate acquisite sui piani idonei alla valutazione dell’articolazione radiocarpica e del massiccio carpale.

NON ALTERAZIONI DI RILIEVO RM A CARICO DELLE STRUTTURE OSSEE VISUALIZZATE.
CONDIZIONE DI SUBLUSSAZIONE RADIO-ULNARE
SOTTILE QUOTA FLUIDA REATTIVA LUNGO IL DECORSO DEL TENDINE ESTENSORE DEL II RAGGIO.
NON ULTERIORI ALTERAZIONI A CARICO DEL COMPLESSO TENDINEO ESTENSORE E DI QUELLO FLESSORE.
REGOLARE AMPIEZZA DEL TUNNEL CARPALE.
MODESTA DISOMOGENEITA’ DELLA FCT COME POSSIBILI ESITI DI PREGRESSO TRAUMA; SI ASSOCIA PICCOLA FALDA FLUIDA ALL’INTERFACCIA ARTICOLARE RADIO-ULNARE.
LIEVE DISOMOGENEITA’ DELLA STILOIDE RADIALE, ANCH’ESSA SU VEROSIMILE POST-TRAUMATICA.
FENOMENI FLOGISTICI ANCHE SUL VERSANTE RADIALE DEL CARPO.

Ho anche eseguito Rx mano dx e mano sx, che non hanno evidenziato fratture, alterazioni morfostrutturali o lesioni ossee. Normale il tono calcico. Rapporti articolari nella norma.

Ho consultato due fisioterapisti ed due ortopedici, i primi due mi hanno consigliato rafforzamento dell’avambraccio con esercizi con pesi e molla in isometria, il primo ortopedico mi aveva detto che avevo un CARPAL BOSSING, il secondo ortopedico ha smentito il primo escludendo la diagnosi di CARPAL BOSSING e mi ha diagnosticato sospetta instabilità del polso prescrivendomi ginnastica occupazionale e ionoforesi (terapia che già ho fatto senza alcun successo).

Nel corso di questi mesi ho già fatto:
N.° 10 laserYAG,
N.° 10 ionoforesi con artosilene;
N.° 8 sedute di ipertermia da 20 minuti cadauna;
N.° 8 sedute di tecar da 20 minuti cadauna;
N.° 8 sedute di ultrasuoni da 20 minuti cadauna;

E’ possibile che se simulo lo stesso movimento di 6 mesi fa accuso ancora fastidio/dolore nella parte dorsale della mano tra la nocca del dito indice e la nocca del dito medio ed anche all'attaccatura del polso con l'avambraccio?

La mia attività sportiva è ferma da agosto e questo mi fa ancora più male del polso.

All’interno del mio polso ho la sensazione che si sia “strappato” qualcosa, non so se ascoltare un terzo ortopedico o rivolgermi direttamente ad un chirurgo esperto del carpo. (come suggerito da un fisioterapista).
Pur comprendendo che senza una vostra visita di persona non è possibile, oltreché vietato, dare una specifica cura, vi domando cosa potrei fare altro.
Ringrazio in anticipo e cordialmente saluto.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Internullo
40% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Potrenne avere un problema di instabilità per cui dovrebbe, a mio parere, sentire un chirurgo della mano in uno dei diversi ospedali di Roma per una corretta e attenta valutazione clinica per decidere cosa è successo e il da fare.
[#2] dopo  
Utente 711XXX

Iscritto dal 2008
Io la ringrazio del suo consiglio Dr. Internullo, ci avevo già pensato, ma le chiedo cortesemente di darmi non una diagnosi precisa ma almeno un suo minino commento sull'esito della risonanza magnetica.
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Internullo
40% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentilissima Signora, da un punto di vista di lettura della sua RMN le dico che non c'è nulla di grave per quanto riguarda i suoi rapporti articolari delle ossa del polso dalla semplice lettura tranne che una irregolarità a carico della fibro- cartilagine. ma quanto letto non potrebbe corrispondere al quadro clinico e al localizzazione del dolore che lei riferisce...per cui la invito, cosa che avrà fatto, a rivolgersi ad un collega del luogo. La ringrazio per la sua attenzione e osservazione.