Utente 315XXX
Buongiorno Dottore, mi è stata diagnosticata un'ernia inguinale dx. Questo solo dopo una visita specialistica e successiva ecografia, il medico curante l'aveva esclusa. Ora mi è stato proposto un intervento di ernioplastica da eseguire in marzo c.a. In sede di esame ecografico lo specialista mi ha detto che, a seconda di dove è indirizzata, l'ernia può dare disturbi nella zona sessuale. Di fatto da qualche tempo sento forti dolori in quella zona durante i rapporti e soprattutto al momento dell'eiaculazione. Vorrei sapere se è vero che esiste un rapporto di causa effetto tra l'ernia e i dolori che provo o se sono cose indipendenti e si tratta invece di una causa afferente solamente alla sfera sessuale. Faccio presente che sono stato operato 2 anni e mezzo fa di prostatectomia radicale. Grazie in anticipo per la risposta

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,con i limiti legati al non poter visitare di persona,sottolineo come tutte le patologie che investono la latitudine pelvico-perineale,quali ernia discale, pubalgia, emorroidi,colite,prostatite,varicocele etc.,analogamente all'ernia inguino-scrotale, possono rappresentare fattori ostativi per un sereno e gratificante rapporto coitale.
Tale assunto rende la necessità di porre una diagnosi andrologica ineludibile.
Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 315XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille Dottore