Utente 343XXX
Buonasera, sono una ragazza di 24 anni, da due settimane ho un linfonodo ingrossato sulla parte bassa a sinistra del collo. Non aumenta e non diminuisce, non da dolore al tatto, non ho febbre, raffreddore. A parte una sinusite e una cervicale cronica non vedo motivi per giustificare la sua presenza, ma negli ultimi giorni ho avuto qualche problema digestivo, come se mi salisse di continuo aria in gola provocandomi una fitta sotto il seno destro, una leggera sensazione di avere qualcosa in gola con qualche difficoltà a deglutire. Ho già in programma una serie di ecografie e una visita con chirurgo.
P.S. è sbucato un brufoletto proprio al lato del linfonodo.
Posso immaginare che sia colpa di problemi quali cervicale o sinusite? Fino a che punto devo stare tranquilla?
Grazie in anticipo per qualsiasi risposta
Cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive starei senz'altro tranquilla, ma comprenderà bene che per una conferma sia necessaria in primo luogo una visita per valutare le caratteristiche cliniche del linfonodo. Ci aggiorni con il referto della ecografia in programma.

E ' probabile da quanto scrive che si tratti di un linfonodo reattivo che ha scarso significato patologico.

Ora però in attesa degli approfondimenti non si rovini l'esistenza (^____^) cercando informazioni sulla rete su un tema così ansiogeno

Legga perchè dovrebbe staccare e le allego alcuni consulti, anche se richiesti su temi differenti, ma che hanno in comune...la cancerofobia.

http://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

http://www.medicitalia.it/consulti/Medicina-interna/485977/Linfonodi-collo-gonfi#2225113

http://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/481804/Retrazione-cutanea-al-seno-a-16-anni

http://www.medicitalia.it/consulti/Oncologia-medica/501083/Preoccupazione#2295319

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/linfonodi_sistema_linfatico.htm

Tanti saluti
Salvo Catania
[#2] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno,
Grazie mille Dottore per la tempestiva risposta.
Riporterò gli aggiornamenti dopo le ecografie e la visita.
Buona giornata!
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
D'accordo
[#4] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno, scrivo per aggiornare il post dopo le ecografie e la visita. Le prime non evidenziano nulla di preoccupante. Dopo un'accurata visita, il medico, è arrivato alla conclusione che sia una reazione limitata a quella zona, causata da dermatite seborroica del cuoio capelluto. Mi ha detto di applicare per dieci giorni, mattina e sera, gentalyn beta sulla zona, e di stare tranquilla a riguardo.
Grazie per la risposta immediata al mio primo post.
Buona giornata
Cordiali saluti
[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Di nulla
[#6] dopo  
Utente 343XXX

Iscritto dal 2014
Buonasera,
Scrivo per aggiornare di nuovo la mia situazione. A distanza di qualche giorno si sono gonfiati anche i linfonodi latocervicali, e provo dolore al tatto.
C'è qualche tipo di analisi che posso fare per capire la causa di queste reazioni?
Grazie e buona serata
Cordiali saluti