Utente 850XXX
CIRCA UN ANNO FA DI NOTTE HO INIZIATO AD AVERE UN FASTIDIOSO PRURITO INTIMO,ALL'INIZIO CURATO CON VAGISIL CREMA.DOPO TRE GIORNI HO FATTO UN TAMPONE VAGINALE DOVE RISCONTRAVA DI AVERE LA CANDIDA.SONO ANDATA DAL MIO MEDICO CURANTE E MI HA PRESCRITTO 2 OVULI DI PEVARIL.A DISTANZA DI UN MESE MI E' RITORNATA E ANDANDO IN FARMACIA HO ACQUISTATO DAKTARIN CREMA E DELLE COMPRESSE DI ITRACONAZOLO.FINO A QUALCHE MESE FA E' ANDATO TUTTO OK,ADESSO E DA UN PO' CHE OGNI TANTO RICOMPAIONO QUESTI FASTIDIOSI PRURITI.COSA POSSO FARE?FINO AD UN MESE FA FACEVO USO DELLA PILLOLA,PUO' DIPENDERE DA QUELLO.
ASPETTO NOTIZIE.GRAZIE MILLE!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Antonio Del Sorbo
28% attività
12% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2004
Manifestazioni pruriginose dell'area genitale non necessariamente sono ascrivibili alle infezioni da candida. Le zone intime possono essere interessate (come qualsiasi altro distretto corporeo) da tutta una serie di malattie dermatologiche sia di natura infettiva che non infettiva (es. lichen simplex, eczema da contatto, etc). E' stata descritta una possibile correlazione tra anticoncezionale e candidosi, anche se l'argomento è ancora molto dibattuto. Una visita specialistica di controllo (con eventuale tampone) presso il Suo dermatologo di fiducia, permetterà di giungere quanto prima ad una diagnosi precisa e di programmare una terapia mirata alla risoluzione dell'eventuale patologia di base e non unicamente del sintomo prurito. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
85053

dal 2008
grazie mille,seguiro' il suo consiglio.