Utente 374XXX
Salve a tutti, vi scrivo per descrivere un problema che mi affligge da vari mesi e che invano ho cercato di risolvere. Brevemente vi dico che l'ambito sessuale per me è sempre stato uno degli ambiti della vita più piacevoli, mai avuto problemi con nessuna donna anzi sono sempre stato molto soddisfatto. Sono fidanzato da tre anni e nel Dicembre 2014 accadde che, tornato alla mia citta natale per passare le vacanze natalizie, passo una serata fuori con la mia fidanzata. Quì accade che ho un problema di erezione e da quel momento per vari mesi non sono stato capace quasi mai di avere rapporti sessuali con la mia ragazza per mancanza di erezione. Verso Marzo questa problema andava scemando, perchè piano piano avevo ripreso la normale attività sessuale. Ma il motivo per cui chiedo un vostro parere e che da quel momento in cui per la prima volta non ebbi l'erezione è come se la mia eccitazione mentale fosse svanita. Oggi riesco ad avere rapporti sessuali( anche se capitano ancora problemi di erezione) ma è come se quell'eccitazione mentale che ho sempre avuto anche solo pensando ad una scena sessuale, fosse svanita. Non mi eccito più come prima, non capisco perchè ma questa cosa mi fa stare male perchè prima mi bastava pensare a qualcosa che avesse a che fare col sesso per raggiungere l'eccitazione ad oggi, invece, non riesco più ad eccitarmi come prima, come se fossi bloccato, come se avessi quasi perso interesse nel sesso. Che sia una conseguenza traumatica dovuta a quell'episodio di mancata erezione? Perchè è da lì che è iniziato tutto. Cosa dovrei fare? Grazie in anticipo per eventuali risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
un anno fa postava le stesse cose più o meno. E' stato valutato da un medico? se si racconti, se no ci vada.