Utente 162XXX
salve. Ho quasi 70 anni e vivo all`estero da diverso tempo. Ho avuto la fortuna, fino a pochi mesi or sono, di poter svolgere una vita sessuale soddisfacente fino a tre mesi orsono quando, in completa assenza di sintomi e dopo vari esami tra cui il PSA, mi e` stata diagnosticata una iperplasia prostatica benigna. Il mio medico mi ha prescritto l`uso di "duodart 0,5/0,4 mg" una volta al giorno che ho preso per quasi due mesi pur notando un po`di malessere allo stomaco e altresi` qualche problema nell` ambito sessuale. Contattato tramite web, il mio dottore, mi ha sostituito il "duodart" con "Tamsulosiinihydrokloridi 0,4mg" da usare in caso solo di problemi collegati alla minzione. Purtroppo neanche il dottore sa chiarire pero`, le ragioni percui il liquido seminale si e`notevolmente ridotto mentre la prostata e` rimasta, dopo circa tre mesi di assunzione farmacologica, ancora a dimensione ancora poco meno che doppia del normale. Ormai ho necessita` di chiarire, magari con visita specialistica a Roma, sul da farsi. Nel frattempo, visto che in Italia potro` recarmi a tarda primavera , desidererei conoscere un gradito parere sull` argomento. Ringrazio anticipatamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

già le terapie, da lei indicate, potrebbero parzialmente giustificare la riduzione del volume del suo liquido seminale.

Detto questo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli, pubblicati sempre sul nostro sito, visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1784-prostatiti-croniche-attuali-considerazioni-diagnostiche-terapeutiche.html

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html

http://www.medicitalia.it/salute/urologia/7-prostata.html

Un cordiale saluto.