Utente 363XXX
Buonasera, a di stanza di un mese da una operazione di tenolisi al terzo dito medio a scatto, ho il dito che risulta insensibile come se fosse ancora sotto anestesia nella parte esterna e nel piegarlo avverto come delle scosse alla base del dito stesso, a livello della cicatrice. Potrei avere un parere se potrebbe essere rimasto leso un nervo sensitivo ed eventualmente come approfondire il caso.
Cordiali saluti e grazie per il parere

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

certamente si è verificato un danno su uno o entrambi i nervi collaterali digitali sensitivi.

Difficile dire se si tratta di un danno anatomico (permanente, che richiede un intervento di ricostruzione del nervo) o funzionale (reversibile spontaneamente).

Conviene fare un'ecografia con sonda ad alta frequenza.

Buona serata.
[#2] dopo  
Utente 363XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno, grazie per il consulto, ma l'eventuale ricostruzione del nervo si esegue in centri specializzati o è un intervento chirurgico di routine, cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
No, non è di routine: lo può fare solo un chirurgo della mano esperto in tecniche microchirurgiche, ma non è necessario farlo in Centri di grosse dimensioni.

L'eventuale riparazione del nervo, a mio avviso, è preferibile farla con una tubulizzazione (vena o tubulo sintetico), non con la neurorrafia tradizionale: nel primo caso, i risultati sono molto migliori e più costanti.