Utente 168XXX
Salve egregi Dottori,
Ieri ho subito un intervento a causa di una fistola perianale, subito dopo l'intervento ho chiesto al chirurgo che tipo di intervento mi sia stato fatto e mi è stato detto che è stato inserito un tubicino per il drenaggio del pus.
Cercando maggiori informazioni in rete mi imbatto in diversi articoli che parlano di questo famoso tubicino, setone, approfondendo un po leggo che è una sorta di filo che lega le due estremità della fistola, qui mi sorge il dubbio. Come mai guardandomi allo specchio non noto nessun filo? Mia madre effettuando la medicazione ha notato la presenza di un foro ma non è presente nessun filo o tubicino.
E' normale?
Grazie in anticipo per le risposte che darete

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Roberto Rossi
40% attività
16% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gli interventi chirurgici di trattamento della fistola perianale sono molteplici. Essi vanno dal semplice drenaggio dell'ascesso al posizionamento del cosiddetto setone,al trattamento di chiusura diretta del tragitto fistoloso mediante tecniche dette di lift o flap ecc, Dovrà pertanto chiedere nuovamente al chirurgo che ha eseguito l'intervento quale tecnica ha scelto.
[#2] dopo  
Utente 168XXX

Iscritto dal 2010
Ok, martedì avrò la prima medicazione e chiederò al chirurgo a che tipo di trattamento sono stato sottoposto. Grazie per la risposta dottore.