Utente 825XXX
Buongiorno,
ho avuto un rapporto scoperto con una portatrice sana di HBV da 13 anni. Entro 48 ORE ho fatto il vacino.

Gli esami fatti dopo il rapporto sono stati:
- dopo 33 gg. metodo clia, HBSag negativo, HBSab negativo, transaminasi ast 22 alt 37
- dopo 75 gg. metodo ChLIA/EIA e NAT, HBSag negativo. transaminasi ALT 23
- dopo 94 gg. metodo Elettrochemioluminescenza, HBSag negativo, Anticorpi HBS <2. (ho fatto un mese e 15 gg. prima il secondo richiamo del vaccino), transaminasi AST 22, ALT 19, Gamma G.T. 20.

Queste le domande:
- è possibile che tra il 33° giorno e il 94°, mi si sono sviluppati gli anticorpi e anche se ho l'HBSAG negativo, e quindi protetto, ci sia qualche altro markers positivo di cui non ho fatto l'esame?

- sarebbe opportuno fare un esame di tutti i markers?

- a distanza di 3 mesi (94 GG) quanto posso stare tranquillo per HBV (EPATITI B) e HCV (risultate anch'esse negative)?

Grazie per il vs. servizio

[#2] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
Capisco che non e' bello chiedere prima a una tipa il certificato medico, ma "portatrice sana" e' un termine da disambiguare, appunto mediante esibizione di opportuno referto analisi.

Se la signora aveva fatto l'epatite in passato, con episodio debellato e virus eradicato, quindi paziente non piu' contagiosa, allora era guarita e SANA a tutti gli effetti. Superfluo vaccinarsi e controllarsi.

Se la signora era sana nel senso che non ha epatite cronica aggressiva, ma il virus non e' eradicato ed e' tuttora presente nelle di lei secrezioni, allora e' PORTARICE e il rischio sussisteva.

Lo si capisce dal diverso profilo dei marcatori dell'epatite, dalle trasaminasi, dalla ricerca quali quantitativa del genoma virale.

Ora come ora:

i) lei non ha l'antigene, ergo non alberga il virus.

ii) lei non ha gli anticorpi ("<2" viene a dire ancora: "negativo"), il che e' normale per uno che non si e' mai infettato, ma un pochino deludente per uno che si e' vaccinato. Insista coi richiami, a me stesso il titolo si e' positivizzato solo dopo la quarta iniezione.

iii) il suo fegato e' a posto, no epatite.

iv) non vada in paranoia per cosi' poco, il rischio e' il prodotto della frequenza (degli episodi rischiosi) per la magnitudo (del rischio associato al singolo episodio). La magnitudo del rischi di epatite dopo rapporto e' bassa, e la frequenza, se ho ben capito, e' "1".

Lei ha fatto la cosa giusta (vaccinarsi) in seguito a valutazioni di rischio iperprudenziali.






[#3] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
Egregio dottore,
grazie per la risposta. Per precisione il rapporto è stato 1 ma la penetrazione è stata duplice (2 volte), sempre per precisione, io non ho eiaculato nell'atto e lei non ha avuto orgasmi.
Dalla persona mi è solo stato detto che lei era ormai guarita anche se portatrice. Alla richiesta di visionare gli esami la risposta è stata che dovevo fidarmi e ho leso la sua personalità (..lasciamo perdere!!).

Non vivo in paranoia ma un po' preoccupatino. Giusto per maggiori chiarimenti, scusi per l'insistenza, a fronte della 3 domanda fatta in origine:

- mi è stato detto (anche da un vs. dottore di medici italia) che per HIV, posso ritenermi tranquillo a fronte di una NAT a 75 gg. e esame MEIA a 94 GG.

- vale anche per l'HBV e HCV o ci potrebbero essere ancora rischi considerati questi valori, e mi consiglia di fare l'esame di tutti i marker o bastano HBSag e anticorpi HBS? ad oggi sarebbero trascorsi 122 giorni.

Grazie e cordiali saluti.
[#4] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
Egregio dottor BIANCHI,
le chiedo cortesemente se potesse trovare un po' di tempo per darmi le 2 risposte alle domande principali, per me è importante sapere, Grazie.

1) è possibile che tra il 33° e il 94° giorno, anche se ho l'HBSAG negativo, con anticorpi pressochè nulli (<2), ci sia qualche altro markers che sia diventato positivo di cui non ho fatto l'esame?

2)per HIV il risultato può essere considerato definitivo a fronte di una NAT a 75 gg e esame MEIA a 94 gg; vale anche per l'HBV e HCV o ci potrebbero essere ancora rischi (considerando anche i valori delle transaminasi), e mi consiglia di fare l'esame di tutti i marker o bastano HBSag e anticorpi HBS?

Di nuovo grazie per il vs. servizio

[#5] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
1) Non e' possibile. Tutto parte con l' HBsAg, che e' un componente virale. Se lui non c'e', non c'e' neanche il virus. A riprova, faccia la ricerca del DNA virale, verra' negativa anch'essa.

2) se dopo 100 gg. per l' HIV non ci sono anticorpi, ormai non si formeranno piu'.

[#6] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
Grazie, dottore.

un'ultima precisazione (solo in parte mi ha già risposto) inerente alla domanda 2:

- per HBV e HCV posso ritenere (a fronte anche dei valori delle transaminasi) tanto quanto per HIV il risultato definitivo o megio ripetere gli esami a 6 mesi?

Cordiali saluti e grazie per avermi risposto.
[#7] dopo  
20563

Cancellato nel 2010
No epatite B e C sono da ritenere risultati definitivi anche loro.


[#8] dopo  
Utente 825XXX

Iscritto dal 2008
grazie dottore,
per la risposta e il servizio che ofrite.
Buona serata.