Utente 397XXX
Buon giorno al medico che legge.
Ho 60 anni e giusto tre anni fa ho voluto pulire per bene il mio ombelico e sono andata a "ravanare" con un cotton fiocco procurandomi una ferita abbastanza dolorosa e un'ernia.
Il mio medico . oltre giustamente a sgridarmi - mi aveva detto di tenere ben disinfettata la ferita e applicare penicillina fino a guarigione. Aveva anche aggiunto che se l'ernia non mi avesse dato fastidio avrei potuto conviverci. In effetti dopo una decina di giorni ne sono guarita e non ho mai più "ravanato".
Nei giorni scorsi mi sono "stiracchiata" così come fanno i gatti e ho immediatamente avvertito un certo crac in zona ombelico e successivamente un certo dolorino. Oggi però dall'ombelico esce del sangue e del pus.
Tengo ben pulita la zona mediante soluzioni saline e la proteggo con dei cerotti medicati e oggi ho anche aggiunto della penicillina.

Vorrei un vostro parere sul sistema di medicazione e un vostro consiglio su un'eventuale operazione chirugica per riportare tutto come prima ed eventualmente come si svolgerà detta operazione.

Grazie per l'attenzione e grazie anticipatamente per una vostra celere risposta.

Annalisa, Bassano del Grappa

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, può medicare normalmente con un disinfettante comune e garza sterile, mentre per l'indicazione ad un intervento le consiglio di programmare una visita chirurgica.
[#2] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
grazie infinite per la celere risposta e buona serata.
Annalisa
[#3] dopo  
Utente 397XXX

Iscritto dal 2015
Gentile dottor Sforza, approfitto della sua disponibilità per chiedere quanto segue.
Relativamente al mio ombelico "manomesso" Lei mi ha consigliato di rivolgermi ad un chirurgo ma ora io le chiedo quali conseguenze potrei avere qualora non lo facessi.
Il mio ombelico è' davvero una situazione preoccupante o perlomeno necessita di approfondimenti ? E qualora decidessi di sottopormi ad un intervento questo come si svolgerebbe ?
Grazie ancora per la disponibilità.
Annalisa
[#4] dopo  
Dr. Sergio Sforza
36% attività
20% attualità
16% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2010
Gentile utente, rivolgersi al chirurgo serve proprio a decidere se c'è la necessità di un intervento, non si è sicuri che si tratti di un ernia, quindi di stabilire le conseguenze di non operare.
Saluti