Utente 397XXX
Da due anni prendo la pillola e da un anno e mezzo ho delle perdite gialle, senza nessun fastidio.
Dopo una visita ginecologica il medico mi prescrive un tampone per la ricerca della clamidia e mi dice che se avrà esito positivo dovrò fare una cura con il mio partner.

Il tampone ha dato esito negativo,tutto perfetto. Ora mi ha ri-prescritto un tampone e una ecografia (che non ho più fatto) e il tampone è ancora negativo.

Per avere un altro appuntamento con il mio ginecologo devo aspettare quasi un mese, e nel frattempo volevo fare altre visite. Secondo lei cosa possono essere queste perdite? e non è meglio fare un pap-test invece dell'ecografia?
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sicuramente avrei optato per l'esecuzione di un esame a fresco del fluor vaginale per ricercare una Candida, la Gardnerella vaginalis, E,Coli e trichomonas ,.
Con il tampone cervicale esclude una cervicite (flogosi della cervice) ma non una vaginite .
Altro motivo potrebbe essere un ectropion ( "piaghetta") .
SALUTI