Utente 404XXX
Buonasera, ho 19 anni, non fumo e non bevo.
Da circa 5 mesi, quando pratico sport, provo un dolore sopra il capezzolo sinistro che si diffonde pure alla spalla e alla schiena. Ha fatto un elettrocardiogramma e le analisi del sangue che non hanno rivelato niente di sospettoso. Dopo natale mi sono ammalato e ho avuta la tosse per circa un mese; così mi sono recato dal mio medico che, mi ha ascoltatomi polmoni senza sentire niente di atipico. Mi ha detto che la tosse poteva essere causata dall'ansia che provavo in quel periodo e che perdura ancora oggigiorno. Accompagnata a quest'ultima mi vengono dei veri e propri attacchi di panico. Dopo la visita medica la tosse mi è in effetti passata, ma i dolori sono rimasti presentandosi pure al di fuori dell'attività sportiva.

Adesso è da 2 settimane che quando mi vengono questi attacchi d'ansia ho come la sensazione che mi manchi l'aria. Ho anche notato che sono leggermente dimagrito nella zona costale, ma se salgo sulla bilancia peso sempre circa 62,5 kg....
A tutto ciò si è aggiunta una sensazione di fame interminabile e gli occhi sono spesso lucidi e anche rossi.
A giugno mi è venuto a mancare un parente a causa di un tumore ai polmoni provocato dal fumo (ha fumato per 50 anni 20 sigarette al giorno...). Subito dopo non ci ho pensato molto, ma negli ultimi tempi questo pensiero mi è riaffiorato alla memoria.
Adesso, siccome non so anche più dove sbattere la testa, continua a pensare che potrei avere un tumore ai polmoni. Questo pensiero mi butta a terra e non riesco più a vivere la stessa vita di qualche mese fa.

Sono cosciente del fatto che forse questa non è la categoria più adatta per porre questa domanda, ma non ne ho trovata un'altra migliore.
Grazie è buona serata!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non vedo perche' lei, giovane e non fumatore, debba pensare ad un tumore al polmone....
La causa dei suoi disturbi parrebbe davvero un problema di ansia .
Ne parli con il suo medico per valutare la opportunita' di una terapia per questo.
Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno Dr. Cecchini,
la ringrazio per la risposta. Mi recherò al più presto dal mio medico per farmi indirizzare su una terapia. La cosa che io trovo stana è che ogni tanto succedeva che se toccavo la zona interessata e facevo un po' di pressione avvertito un dolore piuttosto diffuso ma di bassa intensità. Questo da cosa potrebbe essere causato? Colpa sempre dell'ansia?

Buona serata!