Utente 225XXX
Salve,
Ho un dolore al fianco sinistro che si manifesta quando premo in quel punto,ovvero su una costola oppure tra una costola e l'altra,oppure quando sono seduta avverto delle fitte.
Tutto è iniziato 15 giorni fa che avvertii mentre dormivo un dolore al fianco sinistro che aumentava se ero sdraiata sul fianco sinistro.
Ho assunto omeprazen per 10 giorni perché pensavo di avere un problema allo stomaco,questo dolore fitto è passato in 3 giorni ma è rimasto il dolore al fianco che mi provoca bruciore alle costole vicine.
Il chirurgo di chirurgia generale mi ha detto che non è un problema viscerale e mi ha consigliato una visita dermatologica per presunto herpes zoster,ma la dermatologo ha detto che non ho nulla e potrebbe essere stata una nevralgia.
Secondo Lei cosa potrebbe essere?

[#1] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Buonasera,

Da quello che descrive il suo dolore è esacerbato dalla palpazione, quindi è da riferire in prima ipotesi ad un dolore ad origine dalla parete toracica; per questo motivo l'ipotesi di una nevrite o comunque di un dolore osteo-muscolare è da ritenersi la più probabile nel decidere quali esami strumentali eventualmente eseguire qualora questo persista nonostante un'adeguata terapia antinfiammatoria prolungata per almeno 7-10 giorni.

Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dottore,
Il giorno dopo aver ricevuto la sua risposta,mi sono sottoposta a visita ortopedica e l'ortopedico mi ha detto che la causa del dolore poteva essere riconducibile ad un'errata postura,ad uno strappo muscolare e mi ha consigliato di mettere in quel punto dei cerotti Keplat per 5 giorni.
Sinceramente il dolore è diminuito a tal punto da non avvertirlo quasi più se non in piccolissima parte .
Ora sono 7 giorni che ho terminato la terapia e il dolore sta di nuovo leggermente aumentando,sempre se tocco.
Potrebbe essere anche stato accentuato dal fatto che ho camminato sui tacchi alti?
Grazie
[#3] dopo  
Utente 225XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dottore,
Il giorno dopo aver ricevuto la sua risposta,mi sono sottoposta a visita ortopedica e l'ortopedico mi ha detto che la causa del dolore poteva essere riconducibile ad un'eresia postura,ad uno strappo muscolare e mi ha consigliato di mettere in quel punto dei cerotti Keplat per 5 giorni.
Sinceramente il dolore è diminuito a tal punto da non avvertirla quasi più se non in piccolissima parte .
Ora sono 7 giorni che ho terminato la terapia e il dolore sta di nuovo leggermente aumentando,sempre se tocco.
Potrebbe essere anche stato accentuato dal fatto che ho camminato sui tacchi alti?
Grazie
[#4] dopo  
Dr. Paolo Scanagatta
32% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Buongiorno,

mi fa piacere sapere che abbia individuato e già parzialmente risolto il suo problema, evidentemente di natura osteo-muscolare.
Anche se il dolore che lei accusa esula dalla competenza del chirurgo toracico, alla luce di quello che le ha detto il collega ortopedico, penso che sia consigliabile evitare di caricare la sua schiena utilizzando calzature con tacchi alti.

cordiali saluti,