Utente 398XXX
Salve dottori.
A causa di una leggera depressione calo del desiderio e relativa insonnia, il mio specialista psichiatra mi ha prescritto il Trittico Contramid, che a suo parere non intacca la sfera sessuale rispetto ad altri ssri e che mi ha dato un buon risultato nella risoluzione di insonnia probabilmente con componente ansiogena. Nessun effetto collaterale. Nel fare una visita andrologica, sempre a causa del calo del desiderio. le mie analisi cliniche hanno rivelato dei valori sierici del testosterone un po' bassi rispetto all mia età (forse questa è una mia supposizione 44 anni) e con testosterone libero al di sotto della norma . Il mio andrologo mi ha prescritto il Cialis 5 mg ogni 3 gg. per sopperire ad una ansia da prestazione (penso più psicologica) dovuta a un calo della libido per darmi un supporto nelle erezioni che ci sono ma non sono soddisfacenti come un tempo. Volevo chiedere se vi erano interferenze tra Cialis o Viagra e il trittico. Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,il testosterone libero non é attendibile per problemi legati al reagente in uso per dosarlo,per cui ritengo che il calo del desiderio vada ascritto al tono dell'umore depresso.Non vi sono interferenze tra i farmaci proerettili ed il trazodone.
Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

è abbastanza normale che un soggetto "depresso" abbia una riduzione della libido e risponda meno ai classici stimoli erotico-sessuali a prescindere dai livelli di testosterone..
Il trazodone-trittico non dovrebbe influire sui meccanismi endocrini legati alla produzione di testosterone.
personalmente non capisco come un vasodilatatore come il Cialis possa migliorare la sua situazione sessuale se lei non mostra particolare stimolo sessuale.
Il suo caso presenta alcuni elementi che dovrebbero essere anlizzati nel complesso ( ha una donna? ha facilità di rapporti?ha problemi genitali?.........)
Cari saluti
[#3] dopo  
Utente 398XXX

Iscritto dal 2015
Grazie per le risposte. Al dott. Pozza si ho una donna, 44 anni sposato da 9, lei coetanea. Fino ad ora una vita sessuale normale e soddisfacente. Anzi libido superiore alla mia compagna solitamente, lo stimolo sessuale fino a diversi mesi fa era quasi quotidiano nonostante non abbia più 20 anni. Mia compagna è in pre menopausa da 4 anni almeno e abbiamo avuto per questo problemi di infertilità. Il suo desiderio sessuale da alcuni anni è basso . Insomma devo e ho sempre preso io l'iniziativa. Fino ad ora nonostante tutte queste problematiche la mia libido si è sempre mantenuta costante. Intendo proprio come pensiero. Ora da 3 , 4 mesi qualcosa è cambiato. Fatto visita Andrologica pensando a qualche problema : nessun problema se non un lieve frenulo corto che solitamente che non mi ha dato problemi di sorta. Ora forse qualcosa si è sfasato non so, le mie ansie forse si sono orientate sulla sfera sessuale. Avevo una tempistica eiaculatoria lunga, ultimamente non vorrei per motivi ansiosi su citati si è invertito il tutto, creando una certa apprensione e scatenando forse un circolo vizioso. Grazie .