Utente 856XXX
Gentili dottori,
sono in cura presso un dermatologo per la mia alopecia androgenetica. Ho 23 anni, e dopo aver provato il Minoxidil 2% per 12 mesi con mediocri risultati il medico mi ha proposto di assumere 1mg di Finasteride al giorno. Dopo circa 2 mesi e mezzo di cura si sono presentati degli spiacevolissimi effetti collaterali: lo sperma è diventato più liquido, nello stesso momento c'è stato un forte aumento della libido per circa una settimana, dopodiché il crollo! Riuscivo con grande difficoltà ad avere erezioni con l'autoerotismo (erezioni che comunque erano molto blande e di scarsissima durata) mentre erano completamente scomparse quelle spontanee.
Insomma, ho subito contattato il medico il quale mi ha detto che ci sono persone più sensibili di altre al farmaco e mi ha ovviamente consigliato di sospendere la cura; inoltre mi ha assicurato che gli effetti collaterali sarebbero scomparsi.

Adesso sono passate quasi tre settimane dalla sospensione della cura, lo sperma è tornato normale circa una settimana fa, c'è stato un lieve miglioramento con le erezioni che da un paio di giorni sembra scomparso di nuovo, anche se devo ammettere che mi sento un po' meglio rispetto a quando assumevo il farmaco, meno "apatico"... La cosa che mi dà più fastidio è che quando ho uno "stimolo" (una fantasia erotica che mi passa per la testa, una bella donna vista per strada...) non succede niente lì sotto, contrariamente a quanto è sempre accaduto!

Vorrei chiedere a voi che certamente avete qualche esperienza con il Propecia:

* è davvero certa la scomparsa dei sides? E soprattutto: di che orizzonte temporale si parla per ottenerla?

* qualora i problemi perdurassero, non foss'altro che per mia tranquillità personale, a parte riparlarne col dermatologo (cosa che certamente farò), a quale specialista debbo rivolgermi in modo da valutare la situazione? Sarebbe esagerato rivolgersi ad un andrologo ad esempio, oppure le mie paure sono infondate?

Cordiali saluti!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,indubbiamente, gli effetti collaterali sull'apparato genitale che,a volte,possono insorgere a seguito della terapia citata,svaniscono entro poche settimane dalla sospensione della terapia.Sarebbe una buona occasione per eseguire un esame dello sperma ed una visita presso un esperto andrologo.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 856XXX

Iscritto dal 2008
Dottore grazie della risposta!
Senz'altro chiederò al mio medico di famiglia di consigliarmi un andrologo per un controllo. Secondo lei sarebbe utile effettuare analisi del sangue per valutare i livelli ormonali?
Nella sua esperienza sono capitati casi come il mio, persone che dopo aver assunto Propecia per breve tempo non abbiano visto scomparire gli effetti collaterali? Come si risolvono?