Utente 403XXX
Salve, sono un ragazzo di 18 anni, recentemente ho sentito di 3 morti a scuola di ragazzi di 15,17,18 anni a causa di un'arresto cardiaco a causa di un'infezione e polmonare.
A me interessa qual'e circa l'incidenza di morti in ragazzi a causa di arresto cardiaco da infezione polmonare. e mi interessa se in qualche modo si puo prevenire quest' infezione, perche ' mi son preso una bella paura che possa succedere a me (sono un tipo ansioso). Saluti e grazie per le risposte

P.S. Infezione polmonare in questi casi si intende per edema polmonare acuta?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Se ha sentito una notizia del genere o la cosa è completamente inventata, oppure lei ha capito male.

Io non ho sentito nulla (eppure di una cosa del enere ne parlerebbero tutti i giornali e telegiornali); inoltre l' "arresto cardiaco da infezione polmonare" non esiste.

L' edema polmonare acuto NON è un' infezione.

I giovani che muoiono a scuola (o sul campo di clcio, o a casa) NON muoiono di edema polmonare ma di arresto cardiaco che è tutt' altra cosa.
[#2] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Arresto cardiaco in classe, Saad è morto 'per un'infezione polmonare' cito
[#3] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Un titolo del genere non vuol dire niente. I giornalisti riportano SPESSISSIMO diagnosi strampalate negli articoli.

All'epoca del disastro nucleare di Chernobyl, per mesi tutti i giornali (compresi repubblica, Corriere della sera, televisioni) hanno parlato di persone che avevano fatto un "trapianto di midollo spinale", cosa IMPOSSIBILE, perché scambiavano il midollo osseo col midollo spinale (due cose completamente diverse)

I titoli poi non hanno sempre relazione con il testo dell' articolo.

Dovrebbe perlomeno mettere un link alla notizia completa perché ci si possa capire qualcosa.
[#4] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Ok grazie
[#5] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
e se era un 'infezione polmonare e non un arrresto cardiaco e possibile a quest' eta? perche loro erano dei sportivi percio hanno fatto ecg, io mi ero tranquilizzato quando ho fatto l'ecg ma ora vedo che anche dopo questi ecg muoino per arresto cardiaco, sapevo che non toglie del 100% l'ecg la preoccupazione ma lo stesso sembra non aiuta molto visto che tutti e 3 che sono morti erano sportivi.
[#6] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Sembrerebbe però che già dall’esame autoptico sarebbero emersi alcuni segnali , “elementi”, che potrebbero far pensare proprio ad un’infezione che avrebbe appunto causato l’aritmia cardiaca e in seguito la fibrillazione che ne ha cagionato la morte. ecco cosi hanno scritto
[#7] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
L' ipotesi più probabile è che sia stata una miocardite da virus respiratorio.

Un' infezione polmonare virale è possibile, ovviamente, a qualsiasi età, e l' ECG non ha alcun valore diagnostico. Se l'infezione oltre ai polmoni ha interessato poi anche il cuore, continua a essere un problema che può capitare a chiunque, indipendentemente dal fatto che sia giovane o vecchio, sportivo o no, precedentemente sano o no.

E' come dire che uno prima di mettersi in viaggio controlli la macchina, le gomme e i freni, e che guidi con prudenza. Se in autostrada un camion si mette di traverso o fa un salto di carreggiata l' incidente è comunque inevitabile.
[#8] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Scusi, ma non capisco i dati ceh dicono incidenza 12-35 anni in Italia tra gli atleti 3/100.000 non atleti 1/100.000 (2012) e dopo scrivono dal 1984 fin'ora grazie all ecg si sono ridotti gli arresti cardiaci tra gli atleti del 90% fino al 0,6/100.000 mentre quelli ta non-atleti rimangono uguali, io ora non capisco l'incidenza di questi arresti cardiaci.
[#9] dopo  
Dr. Chiara Lestuzzi
28% attività
16% attualità
20% socialità
AVIANO (PN)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2012
Gli arresti cardiaci a cui si riferisce (ridotti negli atleti) sono quelli su base aritmica per una predisposizione genetica. E sono ridotti negli atleti perché fanno di routine l' ECG e -se questo è anormale- ulteriori indagini. Quindi con ECG normale il rischio è bassissimo.
[#10] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
Quindi se io ho fatto 2 anni fa ECG 3-4 anni fa ecografia quale sara la probabilita (la mia incidenza di arresto cardiaco) ? (posso definirmi un atleta).. visto che a scuola giochiamo a calcio per 2 ore senza fermarci e mi vengono paure durante lo sport pero devo giocare visto che sono a scuola.. sara quella del 3/100.000 o quella del 0.80/100.000?
[#11] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
ci sono video su youtube di tantissimi giocatori che muoiono in campo, poi se contiamo quelli anche fuori, io questa bassa incidenza del 0.60/100.000 non vedo..
[#12] dopo  
Utente 403XXX

Iscritto dal 2016
in Italia li viene fatto a tutti l'ecg in tutti gli sportivi dai 10 anni in avanti giusto?