Utente 404XXX
Buongiorno,
Ho vent'anni, non ho mai fumato e bevo pochissimo.
Sto uscendo da uno stato d'ansia dopo 3 mesi caratterizzati da attacchi d'ansia frequenti e una sensazione di formicolio nello stomaco costante.
Negli ultimi giorni, finalmente, inizio a sentirmi meglio e a non provare più queste emozioni in modo elevato.
C'è però un problema: da una settimana circa avverto un fastidio/dolore nella zona del cuore, e stanotte, mentre dormivo, ho avuto come l'impressione di avere il battito del cuore molto irregolare. Per 30 secondi lo sentivo battere velocemente e per altri 30 secondi batteva più lentamente. Tutto ciò è andato avanti per 2 minuti circa; infatti quando mi sono svegliato il battito si è stabilizzato e tutto è tornato normale.

Adesso ho paura che questo mio stato d'ansia durato relativamente tanto, possa avermi provocato dei danni al cuore e che adesso rischio l'infarto.
Dopo il primo attacco d'ansia a dicembre ho fatto elettrocardiogramma e analisi del sangue; tutte due le analisi non avevano rivelato nulla di anomalo.

È davvero il caso di preoccuparsi?
Aspettando risposta le auguro una buona giornata

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Iaci
32% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Nessun rischio. Si tranquillizzi.
GI
[#2] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2016
Buongiorno gentile dottore,
grazie per la risposta!