Utente 114XXX
Gentilissimi dottori,
racconto senza annoiarvi i problemi che ormai da tempo gravano sulla qualità della mia vita. Ho 30 anni e scrivo da Lecce.

5 Anni fa in Marzo iniziai ad accurare bruciori al naso e frequenti episodi di ovattamento auricolare: da li un'Odissea. Problemi di respirazione, acufeni, otiti etc.
Diverse terapie, poi anche un intervento al setto e ai turbinati.


Allora come oggi 2 sono i dati che si compaiono:

Ottobre Febbraio io sto bene, non ho nulla! Marzo-Settembre l'Inferno.


Ovviamente in passato ho fatto più volte il prick test (3 per l'esattezza) ma sono sempre risultati negativi.

Lo scorso anno, nonostante questo risultato negativo, ho iniziato a prendere l'Antistaminico e... Incredibile ma vero, sono stato bene. Oddio, ogni tanto il naso mi si tappava ma quanto meno non ho avuto le atrocità alle orecchie e quel senso di sbandamento che ormai da anni sopportavo.


Mi direte. "Dunque, se hai risolto?". Sarebbe giusto: ma quest'anno mi ero ripromesso che se fosse arrivato Marzo ed avessi riavuto gli stessi problemi avrei nuovamente pensato ad un'Allergia e dunque a vederci più chiaro.

Come consigliatomi ho fatto l'Esame citologico nasale in Novembre. Ecco il responso:
EOSINOFILI: +++-
NEUTROFILI: ++--
LINFOCITI: *---
MASTOCITI: ----


Arriviamo al quesito: visto che i PrickTest danno esito negativo, mi stavo orientando all'idea di fare il RastTest .

La domanda è la seguente: considerando che la mia "pseudo" allergia inizia a Marzo (sempre riscontrato negli ultimi anni) per poi concludersi tra Settembre e Ottobre, e che sono a Lecce quali Elementi sarebbero da prendere in considerazione per il RAST Test?


E' possibile che tra gli elementi "testati" col metodo Prick non ci fosse quello che solleva il problema?


Io ormai sono certo che si tratti di un'allergia e, paradossalmente, non nascondo anche di esserne sollevato perché ormai è divenuto matematico che con l'arrivo di Marzo io inizi a star male. Fosse tutto l'anno potrei accettare l'ipotesi di solo una Rinite Vasomotoria. Ma è troppo strano che con l'arrivo di questo periodo io stia male e con l'aiuto dello scorso anno dell'antistaminico sia stato meglio.

Per altro, basta che arriva Marzo e in bocca compaiono le dolorosissime Afte che, se non erro, sono un ulteriore segno di "sconquassamento" immunologico.

Ma prima ancora di prendere l'antistaminico, vorrei fare dei test. Grazie a chiunque abbia il desiderio di aiutarmi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Menzella
28% attività
4% attualità
8% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2014
La ricerca delle IgE specifiche può essere utile come completamento diagnostico, anche in generale non è un esame più sensibile e specifico del prick test. Esistono però forme di rinite non allergiche con eosinofilia (NARES) in cui effettivamente sono presenti eosinofili e test allergometrici cutanei o sierologici negativi. La terapia solitamente verte su lavaggi nasali con soluzione salina (meglio se ipertonica) o con acido ialuronico in associazione eventualmente con steroidi intranasali.