Utente 362XXX
Buongiorno Dottori vorrei un parere vi espongo il mio problema,
da circa 3 anni avverto strani malesseri attribuiti ad ansia(da quello che mi dicono i medici), ma a me personalmente non sembra.
Avverto tremori- tachicardia- affanno- senso di svenimento- debolezza, sia quando sono calmo che quando sono agitato soprattutto durante lo sport e sforzi.
Secondo quello che ho letto e documentandomi ho notato che sono anche sintomi che potrebbere riguardare anche l'ipoglicemia o iperglicemia.
Vi riporto di seguito i valori con relativa data:

20/12/2013: GLICEMIA 121( avevo fatto colazione 20 minuti prima che mi portassero al pronto soccorso)

12/09/2014: GLICEMIA 100 (analisi)

29/07/2015: GLICEMIA 100 (analisi)

misurando un giorno la glicemia dopo parecchie ore dal pranzo ho riscontrato che il valore era di 80
Vorrei un consiglio per risolvere questo malessere ringraziandovi in anticipo di cuore

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
I valori della glicemia riportati sono nella norma e quindi non responsabili della sintomatologia che la preoccupa. Una sindrome ansiosa può essere certamente presa in considerazione nella diagnosi differenziale ma non prima di aver analizzato con cura ogni sintomo e aver proceduto a tutti gli approfondimenti clinici del caso. Talvolta con la giustificazione dell'ansia si ritarda l'opportunità di rilevare precocemente eventuali malattie. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno Gentili Dottori,
Volevo sapere se ce' un Dottore che mi sappia aiutare veramente a capire cosa ho; dato che sto perdendo le speranze.
Oggi stavo con mia madre dall'oculista,(l'avevo accompagnata) ad un certo punto mentre ero in piedi ho sentito tachicardia e una strana sensazione di formicolio - debolezza alla bocca dello stomaco, ho aspettato che mi passasse e niente, anzi! mi è peggiorato ho avvertito una forte sensazione di mancamento come se dovessi svenire da un momento all'altro ma non e' successo, ho notato anche che la voce delle persone che mi stavano accanto (mamma, Dottore) si allontanavano e avvertivo un senso di incomprensione e sembrava avessi poco udito.
Ho chiesto scusa e sono andato a prendere un bicchiere di acqua e il tutto lentamente è passato.
Vorrei un parere ho fatto tutti i controlli ma non ne vengo a capo, vi prego di non rispondere è ansia perchè sono un tipo molto calmo e difficilmente ansioso o stressato.
Grazie molto in anticipo
[#3] dopo  
Utente 362XXX

Iscritto dal 2014
Buongiorno Gentili Dottori,
Oggi un'altro attacco!
Mentre camminavo sono diventato pallido, caos mentale, poca sudorazione mi sentivo che stavo li li per svenire...ma puó essere ansia tutto questo??