Utente 857XXX
Buongiorno,
ho una gengiva annerita da quello che sembra un tatuaggio gengivale (probabilmente una pigmentazione da amalgama), dovuta ad un intervento odontoiatrico di una decina d'anni fa.
Ho trovato diverse informazioni su internet su come si forma, ma nessuna su quali rimedi esistono per ovviare all' inestetico annerimento della gengiva.
Cordiali Saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Filippo Martone
28% attività
0% attualità
16% socialità
MINERBIO (BO)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2008
Laddove l'unico modo per stabilire con certezza l'origine della pigmentazione è un'esame istologico (potrebbe però essere inutilmente invasivo), l'eliminazione della stessa si potrà ottenere efficacemente solo mediante opportuna chirurgia mucogengivale.
Che vi sia o meno sintomatologia, sanguinamento, gonfiore o altro comunque il mio consiglio è effettuare una visita specialistica odontostomatologica e acclarare che davvero si tratti solo di un inestetismo.
[#2] dopo  
Utente 857XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la puntuale ed esaustiva risposta
[#3] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
L'unico rimedio è tagliare la gengiva, ammesso che sia una pigmentazione da amalgama.
Valuti lei (con il suo dentista) se è il caso.
[#4] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
I tatuaggi da amalgama possono essere rimossi anche con abrasione laser (lunghezza d'onda = erbio).
A presto
[#5] dopo  
Utente 857XXX

Iscritto dal 2008
Premesso che da quanto ho capito anche in caso di pigmentazione asintomatica sia comunque necessario stabilire se il danno sia esclusivamente estetico, volevo avere qualche informazione in più relativamente all'abrasione mediante laser.
Grazie