Utente 404XXX
Salve,
Vi scrivo perché ho recentemente iniziato ad usare Nuvaring (inserito il 5 febbraio al quinto giorno del ciclo mestruale). Lo avevo inizialmente inserito alle 17 del pomeriggio, molto stupidamente da parte mia, conoscendo i miei impegni, così decisi di toglierlo il 26 febbraio ( data corretta) ma invece che alle 17, lo tolsi alle 8 di mattina, orario per me più comodo ( sotto consiglio di una ostetrica). Ho fatto i 7 giorni di sospensione e ho reinserito Nuvaring il 4 marzo, sempre alle 8 di mattina. Ieri sera (5marzo) ho avuto un rapporto completo e, essendo molto paranoica, volevo chiedere se ci possa essere la possibilità che l'efficacia di Nuvaring sia stata compromessa dallo spostamento di orario. Aspetto con ansia una Vostra risposta,
Cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Assolutamente non deve preoccuparsi , perchè l'anello vaginale (nuvaring) a differenza della pillola e del cerotto , mantiene un livello costante di estrogeni e progestinico , non consentendo facilmente l'insorgenza di una ovulazione per una manciata di ore .
Quindi nessuna preoccupazione, si tranquillizzi.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2016
Salve,
Perdoni l'insistenza, ma pensavo che con nove ore di differenza ( tolto e inserito alle 8 invece che alle 17) e col fatto che ho appena iniziato il mio secondo mese con Nuvaring (prima non usavo alcun tipo di contraccettivo orale) pensavo che l'efficacia potesse essere stata compromessa, essendo ancora nei primi giorni del secondo ciclo dell'anello.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Se non è convinta deve eseguire un test di gravidanza ( se questo serve a rassicurarla)