Utente 405XXX
Buongiorno,
Sabato scorso stavo giocando a calcio con degli amici, quando ho messo male il piede e mi sono ritrovato per terra con una caviglia dolorante. Mi sono rialzato subito e anche se mi faceva male ho fatto finta di niente per tutto il giorno, poiché pensavo non fosse nulla di preoccupante, ma quando sono tornato a casa e mi sono spogliato per fare una doccia ho visto che la caviglia sinistra era davvero molto gonfia e arrossata. Lunedì sono stato dal mio medico di base, che mi ha detto che era una brutta distorsione e che avrei avuto bisogno di un tutore, per cui mi ha mandato al pronto soccorso per fare le lastre e una visita ortopedica. Sfortunatamente l'ortopedia del mio ospedale, che già non gode di buona fama per via di alcuni errori davvero molto grossolani, in passato non è riuscita a individuare per ben due volte alcune fratture che mi sono procurato e che sono state rivelate poi da delle risonanze. Per cui credo che i miei dubbi siano leciti... Ad ogni modo, non ho aperto questa discussione per criticare, ma solo per ricevere altri pareri! L'ortopedico di turno mi ha detto che avrei risolto con un tutore da tenere per una settimana, ma a 9 giorni dall'accaduto la mia caviglia è ancora un abbastanza gonfia e calda al tatto, e dal momento che ha detto che non mi servono stampelle, ho paura di sforzare troppo, anche perché il dolore aumenta invece di diminuire! Io sto portando ancora il tutore, perché mi sento più sicuro, però questo gonfiore e questo calore mi preoccupano. Come suggerite di procedere?

Ringrazio in anticipo chi avrà la pazienza di rispondere,

Cordiali Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe D'Oriano
36% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Gentile Utente.
A distanza non possiamo fare altro che attenerci alla diagnosi che le è stata fatta.
Quello che le possiamo dire è che un trauma distorsivo tibio-tarsico(caviglia) può richiedere anche 15 giorni di immobilizzazione,
tempi che si allungano molto se è presente, anche se piccola, una frattura malleolare.
Le consigliamo una visita di controllo per una rivalutazione del problema.