Utente 405XXX
Salve, innanzitutto grazie per il servizio offerto. Volevo sapere se Proxeed NF e Ezerex possono essere presi insieme. La composizione è differente, il primo a base di Carnitina ed il secondo a base di Arginina (anche se contiene in minor quantità una versione del primo amminoacido nominato, che comunque non è incluso nella composizione del Proxeed). Deduco che uno non escluda l'altro.

Insomma, qui a casa li ho entrambi avanzati da due cure consigliate da due differenti andrologi. Ho sempre sottovalutato l'utilizzo di integratori quindi non ho mai completato la terapia. Dato che dovrei ripetere lo spermiogramma, per scrupolo vorrei consumarli entrambi prima della scadenza (costano molto!). Mi chiedevo se accostarli fosse un problema. Ho letto di persone che li prendono insieme, per non parlare poi di bodybuilder che praticamente ne abusano. Io ho una bassa motilità degli spermatozoi ed ultimamente anche disfunzione erettile (la cui natura sono convinto sia psicologica).

Nel caso in cui dovessi sceglierne uno, quale dei due pensate sia migliore "a largo spettro"?

P.s. Sono sempre stato cosciente del fatto che internet non sostituisce assolutamente un consulto da uno specialista. È per questo motivo che non scrivo la mia anamnesi completa o risultati di precedenti analisi. In attesa di sottopormi a nuovi accertamenti, ciò che vorrei è avere differenti pareri in merito alla questione integratori, alla loro utilità e del loro utilizzo combinato, per personalissima soddisfazione di curiosità e null'altro. :)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la strategia terapeutica dovrebbe sempre passare per una diagnosi rigorosa.Il suo caso non é banale e non va sottovalutato in quanto la posta in gioco é alta,riguardando il suo potenziale di fertilità.Non ha molto senso assumere le due molecole contemporaneamente né é possibile consigliarne una delle due.
Decida da quale specialista preferisce essere seguito,non per curiosità,bensì per necessità.Cordialità.
[#2] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la risposta dr. Izzo. Ci tengo a precisare che sono sempre stato abbastanza responsabile sull'utilizzo dei farmaci in generale. Tanto da iscrivermi qui sul forum per chiedere una cosa che ritenevo nemmeno all'altezza di un consulto vero e proprio.
Con questo voglio dire che conosco bene la gravità mia situazione che indubbiamente sottoporrò ad uno specialista (per necessità), nel frattempo volevo solo sapere se si possono accostare (per curiosità) - indipendentemente dal mio caso specifico. Riviste e "gente da palestra" dicono di sì.
Gli integratori sono considerati farmaci "da parcheggio" ed in genere si usano per ottenere un effetto placebo in attesa di terapie più serie.
Considerando che i suddetti amminoacidi vengono venduti praticamente ovunque e senza ricetta, crede davvero che siano così importanti? Esiste davvero un'interazione tra la l-arginina e la carnitina tanto da rendere deleterio l'accostamento?
Sappiamo che questi integratori in particolare difficilmente riescono a superare la barriera ematica, soprattutto in età adulta, quindi solo una piccola parte viene veramente assorbita dal sangue. Se non si superano i dosaggi consigliati, possono creare problemi se non allo stomaco e basta?
Come vede ho le idee abbastanza chiare ed ho già deciso (si tratta di una dozzina di bustine dell'uno e dell'altro), volevo solo un confronto meglio se argomentato bene ed in maniera scientifica, arricchito dalle differenti scuole di pensiero degli andrologi iscritti al forum.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a questo punto,conviene consultare un allenatore e confrontarsi con lui.Cordialità.
[#4] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Grazie ancora per il tempo dedicatomi. È evidente come si sia appassionato al discorso, rimpinguando la conversazione di argomenti utili anche a chi leggerà in futuro. Le chiedo cordialmente di continuare con i suoi interventi anche nel caso in cui qualche altro andrologo, sicuramente meno preparato di lei in materia, dovesse decidere di dire la sua.
Consulto impeccabile, grazie Medicitalia per il servizio offerto.