Utente 405XXX
Salve dottori, volevo esporvi il mio problema.
Durante l'eiaculazione provo un dolore nella zona del pene, più specificamente sopra i testicoli e nella zona destra del pene, ma per poco tempo. Dopo l'eiaculazione il dolore o bruciore passa subito, dura un secondo. Questo problema va avanti da un mese.
Sono andato dal pediatra e gli ho esposto il mio problema, e mi ha dato una cura antinfiammatoria per due settimane ( fortilase ) una pillola al giorno per due settimane.
Potete consigliarmi cosa fare? Spero non sia nulla di grave
[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

potrebbe trattarsi, dalle poche informazioni cliniche che ci fornisce, di un problema infiammatorio delle vie uro-seminali, prostata e vescicole seminali comprese.

Detto questopoi, come spesso ripeto da questo sito e vista la sua "giovanissima" età, approfitti di questi "disturbi-malesseri", per conoscere finalmente, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Su internet ho letto che questi sintomi potrebbero essere anche per un tumore o un cancro.
Comunque sia il medico mi ha prescritto per ora un esame alle urine, vi farò sapere
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene!
[#4] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Oggi mi è arrivato l'esito dell'esame delle urine, tutti i valori sono nella norma eccetto due.
Innanzitutto non ci sono presenze di sangue o detriti e il colore è giallo oro, gli unici valori strani sono il PH che è 1030 e il valore massimo è 1025, e l'uribilinogeno che è 1.0 quando dovrebbe essere 0.2. Cosa può significare? Qualcosa di grave?
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non è il pH il valore indicato ma il peso specifico delle sue urine che ci indica che lei beve poco o suda molto o ancora entrambe le cose.

Senta ora il suo urologo di riferimento anche sulla questione "urobilinogeno".

Un cordiale saluto.
[#6] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Cari dottori, ho risentito il medico di famiglia e gli ho consegnato l'esame delle urine in cui avevo l'uribilinogeno alto ( 1.0 quando dovrebbe essere 0.2 )

Il medico ha detto semplicemente di bere di più, è possibile? Voi che mi consigliate?
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua l'indicazione e ripeta poi , sempre su indicazione del suo medico di fiducia e a tempo debito l'esame delle urine.

Un cordiale saluto.