Utente 405XXX
Sono un ragazzo di 20 anni, qualche settimana fa ho subito quello che mi è stato diagnosticato come calo di pressione (seguito da tachicardia) e successiva influenza virale (curata senza farmaci in quanto priva di febbre). Avvertendo fastidi e fitte al petto e talvolta agli arti (specialmente il braccio sinistro) mi è stata prescritta una visita cardiologica (+ ECG e ecocardiografia) che ha dato risultati nella norma, un leggero prolasso della valvola mitralica non patologico. Esami del sangue nella norma. Pressione 120/80 (dal cardiologo, in genere tendete al basso e 71 battito circa) Il cardiologo ha definito i miei sintomi come dolori da parete e non ha suggerito alcuna terapia. Attendo di fare una RX toracica. Tuttavia percepisco ancora questi fastidi, senso di pesantezza al torace e bruciore addominale (alla bocca dello stomaco) poco appetito e lieve senso di nausea quando mangio (che svanisce finito il pranzo), strana stanchezza agli occhi (simile a movimenti repentini involontari). Volevo chiedere: gli esami che ho fatto escludono qualsiasi patologia cardiaca? Siccome i sintomi sono però pericolosamente vicini al cuore, cosa mi consigliate di fare, cosa può essere? So che in questi casi è come il cane che si morde la coda, cioè ci sono sintomi che possono essere confusi come dello stomaco e invece sono cardiaci, lasciando quindi spazio a preoccupazione e domande, purtroppo anche dopo gli esami. Grazie in anticipo

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sinceramente non vedo motivi di preoccupazione e tantomeno di eseguire una Rx del torace che la espone, cosi' giovcane a radiazioni.
A meno che il suo Medico , visitandola, non abbia avvertito dei reperti polmonari.

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  


dal 2016
Il mio medico ha prescritto l'RX toracica in quanto ha escluso problemi cardiaci ma vuole esaminare i polmoni, soprattutto per il fatto che i sintomi che ho descritto precedentemente si presentano nonostante l'esito negativo della visita cardiologica. I sintomi si alleviano durante la notte per poi riprendere durante il giorno, sempre con oppressione difficoltà nel respiro e fastidio e debolezza agli arti. Ringraziandola della risposta in ultimo volevo chiederle: è possibile che l'ansia si manifesti in maniera così somatica ed evidente, pur in modo inconscio? Quello che mi preoccupa è magari i miei sintomi siano sottovalutati dando la colpa all'ansia quando invece sotto può esserci qualcosa di grave e fisico.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Vede se l'ansioso si rendesse conto davvero di essere ansioso...non sarebbe piu' preoccupato.
Se poi pensa che i medici sottovalutino i suoi sintomi non so che farci.
Qualsiasi cosa le dicessi sarebbe intepretata come superficialita'
Arrivederci

cecchini
[#4] dopo  


dal 2016
No assolutamente! Intendevo che avendo effettuato le visite (almeno per quanto riguarda il cuore) e non essendo stato trovato nulla, se non dei "dolori da parete" (comunque di natura non cardiaca) ora mi trovo in una situazione di malessere con fastidi proprio nelle zone "pericolose", arti e testa/occhi, che IO non vorrei sottovalutare (dando la colpa all'ansia). Il fatto che io provi queste sensazioni sono consapevole mi aumenti la preoccupazione, ma vorrei comunque trovare la radice del problema e risolvere. Lei come mai dice di non vedere motivi di preoccupazione? Scusandomi dell'insistenza la ringrazio per la disponibiltà
[#5] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Perche' i disturbi che lei riferisce non sono ti tipo cardiaco.
Inoltre n on esistono "zone pericolose"
ed ha eseguito piu esami cardiologici di un astronauta della NASA, tutti risultati negativi.
Ecco perche'.

Con questo la saluto

arrivederci

cecchini
[#6] dopo  


dal 2016
Grazie delle risposte, mi spiace esser stato assillante ma la preoccupazione per dei fastidi, malesseri e dolori "senza spiegazione" mi porta a farmi molte domande, specialmente quando si accentuano e non mi fanno stare bene.
Ancora grazie e saluti