Utente 399XXX
salve. premetto che sono un soggetto particolarmente ansioso. per darvi la dimensione del problema vi dico che per me 20 gg di lexotan sono come un sorso d'acqua fresca. la mia domanda è la seguente: come faccio a sapere quali sono i miei reali valori della pressione arteriosa se ogni volta che un dottore ( oppure io stesso) mi applica il misuratore le pulsazioni schizzano a 120 bpm e (immagino per conseguenza) la pressione a 150/90? ritengo che anche un holter pressorio mi falserebbe i risultati in quanto la stessa consapevolezza di averlo applicato mi provocherebbe sicuramente 24 h di ansia e quindi di valori sballati.
grazie per l'attenzione e cordiali saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Innanzitutto va premesso che la cosiddetta "ipertensione da camice bianco" e' tutt'altro che una banalita.
Nel senso che in realta' al cuore ed ai vasi non interessa molto se una persona sia ansiosa o meno: contano i valori pressori.
Pertanto , se i valori fossero confermati, nonostante un incremnento dell'attivita' fisica e l' abolizione del sale aggiunto nei cibi, sarebbe opportuno intraprendere una terapia, specie se avesse altri fattori di rischio, quali la familiarita' per infarti od ictus o peggio l'abitudine al fumo.

Arrivederci
cecchini