Utente 208XXX
Salve gentili dottori,
ho 42 anni ed ho giò una bimba di 4 anni avuta a primo tentativo. Da due anni abbiamo sentito il desiderio di darle una compagnia, ma a dic del 2014 ho avuto un aborto naturale. Dopo vari tentativi abbiamo iniziato a febbraio c.a un ciclo di clomid. Finalmente follicolo il 13 febbraio di 21mm e la sera ore 20.00 gonasi 5000. Il ginecologo ci indica di avere rapporti il 15 e 16 e così mi sono ritrovata il 1 marzo con un bel positivo. Ovviamente ho il terrore che il percorso si interrompa dato lo shock della volta scorsa, non faccio altro che controllare se il seno mi fa ancora male e quando mi accorgo che ha smesso di farlo cado in paranoia. sintomi legati al vomito nulla in poche parole ho solo dei doloretti simil mestruali in corrispondenza del coccige pertanto vi chiedo: quale dovrebbe essere la reale settimana di gravidanza? io credo di essere nella quinta tenendo ben presente il gonasi del 13 febbraio. fatte beta in data 8 marzo 5987 . il mio ginecologo esperto di fertilità, mi ha consigliato di non smettere il trattamento con la metformina (sono insulino resistente), siete concordi? Inoltre, devo tenere conto del via vai dei sintomi? es: un giorno il seno sia dolorante e poi smetta o che smettano completamente di fare male ai lati? scusate ma sono in preda alla paura dato che a giugno farò 43 anni e non credo più alle favole, anche se il mio ormone antimullerano è 4,71. Grazie di cuore se mi risponderete
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prima di tutto fa fede l'andamento delle betaHCG che si dovrebbe raddoppiare ogni 3 giorni (presso lo stesso laboratorio ) indipendentemente dai sintomi avvertiti , che non sono sempre presenti e non sono diagnostici a tutti i costi.
Sulla metformina concordo con il Collega.
Per la datazione della gravidanza sarà importante il dosaggio delle beta prima e il reperto ecografico dopo.
In bocca al lupo!
[#2] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo Dr. Blasi,
prima di tutto grazie per aver preso in considerazione la mia richiesta di informazioni. Giustamente mi dice che dovrei effettuare un altro dosaggio delle beta oltre quello che ho già fatto per una corretta lettura dell'evoluzione della gravidanza. Sinceramente aver fatto un dosaggio delle beta è stata una mia iniziativa quando ho letto il valore 5987 ho pensato di mettremi tranquilla dato le beta bassissime del precedente aborto alla 7+2 erano circa 600. Questa domenica farò la prima eco sarò forse alla 5+3. Credete che vedrò l'embrione? senza rifare un ulteriore dosaggio delle beta, con l'eco il ginecologo potrà capire lo stesso se la gravidanza sta evolvendo bene? Grazie di cuore felice di sapere che è pugliese
[#3] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
salve dottore,
oggi ho effettuato prima eco a 5+4 e si è vista la camera gestazionale di 15mm. La prossima settimana dovrò affrontare una serie di analisi del sangue e se va tutto bene crede si potrà visualizzare già embrione? grazie mille
[#4] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Tenga presente che a 7 settimane la lunghezza dell'embrione (CRL) è di 10 mm con evidente presenza del sacco vitellino.
Saluti
[#5] dopo  
Utente 208XXX

Iscritto dal 2011
Gentilissimo dr. Blasi volevo aggiornarla.
Oggi a 6+3 ho effettuato un eco e si è visualizzata camera gestazionale di 26mm ed embrione con battito di 3mm. Secondo lei vanno bene le misurazioni e sempre per un eccessiva rassicurazione può definirsi ben avviata la gravidanza.