Utente 200XXX
Salve ho 32 anni da circa 2 mesi ho 2 puntini bianchi sul glande che si notano solo se il glande è in erezione. La cosa anomala è che in corrispondenza di questi puntini bianchi ossia sul corpo del pene "prepuzio" ,quando il glande è all'interno, si forma una sorta di afta. "almeno da un mio punto di vista sembra un afta".
Non ho prurito, ma solo un dolore pungente sul glande a prescindere se in erezione o meno.
Sono stato da 3 dermatologi ma senza risultati apprezzabili. Il primo mi diede il gentalin beta per 2 settimane, senza risultato. Il secondo mi diede il canesten per 1 settimana, anche questo senza risultato. Il terzo mi prescrisse il travocort per 1 settimana insieme al fisian, anche con questa terapia niente si è risolto.
Vorrei sapere se esiste un esame da fare in laboratorio per determinarne la natura.
Tipo se devo fare una penoscopia, un tampone o altro...

Allego il link per visionare l'immagine
http://i64.tinypic.com/23lbp6t.jpg
http://i67.tinypic.com/34y2n4i.jpg

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

da questa postazione, senza poter valutare nulla in diretta, difficile darle delle indicazioni diagnostiche mirate e corrette; risenta ora il suo medico di famiglia e poi eventualmente il suo specialista di riferimento per decidere quali indagini fare per meglio capire il suo problema, queste non escludono la possibilità di fare tamponi colturali, tamponi per tipizzare eventuale presenza di ceppi HPV, peniscopie ed altro ancora.

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Gentile Dottore
Mi rendo conto che non è corretto da un punto di vista legale dare diagnosi on line, e mi rendo conto che vedendo le foto postate mediante link Lei si sia fatto già un ipotesi, e che per questioni burocratiche e onorarie non è disposto a pronunciarsi. Ma nonostante tutto, consapevole di una probabile risposta del tipo, non ho chiesto cosa avessi e quale cura debba fare , MA solo quale indagine di laboratorio eseguire. Ho speso svariati soldi attraverso visite specialistiche di cui l'ultima di un primario di un ospedale di Napoli. Andare a consulto per chiedere quale esame di laboratorio eseguire mi sembra altrettanto dispendioso in termini economici.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il primario dell'Ospedale di Napoli che ipotesi diagnostica le ha fatto e che indagini le ha consigliato?
[#4] dopo  
Utente 200XXX

Iscritto dal 2011
Le riporto cio che mi ha prescritto il primario :

Iperplasia delle papille del glande, assenza di lesioni dermo venere.
Travocort crema da applicare per 7gg una volta al dì. Fisian detergente intimo da usare come sapone.

Finiti i 7 gg di cura non solo non si è risolto il problema , ma noto nella zona dove applicavo il travocort un forte arrossamento "eritema"
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

qui le posso solo dire che una diagnosi, come quella da lei avuta, "assenza di lesioni dermo-venere" e l'indicazione terapeutica successiva dell'utilizzo di una crema a base di Diflucortolone valerato e di Isoconazolo nitrato, da questa postazione e non conoscendo la sua reale situazione clinica, non è comprensibile.

Ancora un cordiale saluto.