Utente 405XXX
Salve dottore, vorrei chiederle un consulto. Da circa tre anni ho problemi di fibrillazione atriale parossistica con due ricoveri ospedalieri di cui l'ultimo risale a poco più di due anni fa e quando fui dimesso mi fu prescritto il farmaco Amiodar che sto assumendo regolarmente da due anni ogni giorno dal lunedì al venerdì escluso sabato e domenica. Avendo, da oltre un mese una tosse a volte produttiva con catarro denso e verde ed a volte solo tosse (preciso che non fumo e che non ho mai avuto problemi bronchiali), il mio medico di base mi ha prescritto una radiografia al torace che ha dato il seguente referto :
" Non evidenti lesioni parenchimali infiltrative in atto"
" Micronodulia al campo polmonare superiore e medio di destra"
"Utile integrazione con esame TAC"
"Diaframma regolare nel profilo con seni complementari liberi"
"Ombra cardiaca di dimensioni nei limiti della norma"
"Aortosclerosi"
Pertanto, cortesemente, vorrei sapere cosa è questa "Micronodulia" e se essa può essere messa in relazione al farmaco Amiodar.
In attesa di gradita risposta, porgo cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
No, l'immagine riferita non ha nesso con l 'amiodarone.
Questo farmaco puo' dare problemi diffusi all'interstizio polmonare , ma non "niodularita".
Questo inoltre avviene a dosaggi molto elevati e continuativi, come ad esempio negli USA dove impiegano 2-3 cps al giorno.
E' pertanto utile che, come le e' stato suggerito, lei esegua una TC con contrasto

Arrivederci

cecchini
[#2] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Gentile dottore buonasera e grazie per la risposta. Il mio medico curante mi ha fatto fare una TAC, ma senza il mezzo di contrasto. Di seguito le riporto il referto :

micronoduli calcifici al segmento dorsale del lobo superiore destro ed apico - dorsale del lobo superiore sinistro.
Due micronoduli in parte calcifici (circa 6 mm) al segmento postero - basale del lobo inferiore destro.
Micronodulo, non calcifici, di 8 mm al lobo medio e 5 mm al segmento laterale del lobo inferiore destro.
Esiti fibrotici apicali bilaterali.
I reperti descritti sono riferibili in prima ipotesi a reliquati ma meritano di foloow - up a 6 - 9 mesi.
Subcentimetrci linfonodi in sede mediastinica ed ascellare bilaterale.
Cuore di dimensioni ai limiti superiori.
Non versamenti pleuro - pericardici.
Vie aeree centrali pervie.

Grato di ricevere ancora un suo prezioso consulto, le auguro un buon fine settimana.
Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Sembrano gli esiti di vecchie infezioni (tubercolari?).
Sicuramente non di pertinenza cardiologica
Arrivederci

cecchini