Utente 104XXX
Buongiorno dottore,
Le scrivo con la speranza di avere finalmente una risposta chiara su quali passi dobbiamo intraprendere io e mio marito, visto che stiamo sbattendo la testa di qua e di là senza capire nulla. Premetto che simao una coppia di ca.34 anni, e abbiamo fatto vari esami per verificare al nsotra fertilità, vistoche da due anni stiamo provando ad avere un bimbo senza risultati.
Dalle mie analalisi (sangue, ormonali, monitoraggio ecografico..) tutto semrba nella norma.
Per quanot riguarda mio marito, i due spermiogramma che ha fatto danno una bassa mobilità degli speramtozoi. l'andrologo che ha visitato mio marito dice che è nella norma. Abbiamo però il sospetto che prenda la cosa sottogamba, o che lui e la mia ginecologa vogliano farci percorrere un altro 'itinerario' più complesso.
Vorrei capire se, dalle analisi che riporto qui di seguito, sia il caso che mio marito si faccia seguire da un BRAVO andrologo o se invece possiamo ritenerci soddisfatti e procedere con altri esami dalla mia parte (laparoscopia e altri esami invasivi)

I dati dei due spermiogramma fatti a 6 mesi di distanza (senza cure specifiche tra l'uno e l'altro se non un mese di Fertiplus al primo spermiogramma):

1° SPERMIOGRAMMA COMPUTERIZZATO (PROTOCOLLO WHO 2001)
gg. di astinenza: 3
liquefazione: completa
viscosità: normale
spcifica assente
agglutinazione aspecifica:lieva
pH 7.9
volume inml 5.8
sper. per eiaculato: 50.220.000
speramtozoi per ml: 25.900.000
% forme mobili: 10 %
concentr. sperm. mobili/ml: 2.590.00
velocità media: 63.7
linearità media: 8.4
spostamento laterale della testa: 2.5
frequenza beat/cross: 19.7 Hz
in situ: 90%
lentamente progressivo: 0%
progressivo 1%
fortemente progressivo: 9%
forme normali: 15%
patologiche 85%
leucociti: 50/ul

DIAGNOSI del centro analisi: Astenoteratozoospermia
--------------------------------------------------------------

Nel secondo spermiogramma:
gg. di astinenza: 3
Fluidificazione: disomogenea
viscosità: nei limiti
pH 8
volume inml 6
sper. per eiaculato: 132.000.000
speramtozoi per ml: 22.000.000
% forme mobili 2 ore: 45% (veloci 25%, lenti 20%, in situ 0%)
% forme mobili 4 ore: 40% (veloci 20%, lenti 20%, in situ 0%)
Normoconformato: 32%
Immaturi: 0%
Patologici: 68%
Zone di agglutinazione: +apparentemente aspecifiche
Osservazioni: Lievi deficit della mobilità spermatica

Da un COLOR DOPPLER -ECOGRAFIA SCROTALE risulta Varicocele di 2° grado a sx
assenza di idrocele
Il resto regolare

Il suo LH :
3.15
FSH 5.66
Prolattina 8.15
Testosterone 4.75
diidrotestosterone 0.39

CARIOTIPO: 46XY

Spero tanto Lei ci possa indicare la strada da percorrere.

Grazie infinite,

Francesca

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
i dati dello spermiogramma che acclude alla mail dimostrano in effetti una astenoteratozoospermia. Non credo che l'Andrologo di fiducia di Suo marito possa prendere, come Lei dice, la situazione "sotto gamba", ma un dato di fatto è che quesi esami del liquido seminale normali non possono di certo definirsi.
Non siamo tuttavia sull'orlo di un precipizio al punto da pensare che Andrologo e Ginecologo stiano in pratica suggerendo il ricorso a tecniche di fecondazione assistita.
La presenza di un varicocele di II grado non può e non deve essere trascurata e anzi direi che l'indicazione al trattamento, nel caso di Suo marito, è da tenere in debita considerazione.
Sarà forse il caso di porre questi inetrrogativi direttamente al Collega Andrologo, tanto per capire il suo definitivo atteggiamento nei confronti del problema.
Noi siamo qui.
Davvero tanti affettuosi auguri per l'esaudirsi del Vostro desiderio di concepimento e un cordialissimo saluto ad entrambi.
Prof. Giovanni MARTINO
[#2] dopo  
Dr. Renzo Benaglia
28% attività
4% attualità
8% socialità
ROZZANO (MI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile Sig.ra dagli spermiogrammi di suo marito emerge una conta spermatozoaria normale (segnale di buona funzionalità testicolare)mentre appare molto evidente un problema di motilità e morfologia (almeno nel primo campione). Io personalmente completerei le indagini con un'acografia della prostata e vescicole seminali per escludere un proesso infiammatorio occulto, possibilmente eseguita da un'Andrologo o Urologo. Il referto Ecografico che riporta mi sembra un po scarno. Esistono dei criteri palpatori ed ecodoppler ben precisi per dare indicazione ad una correzione chirurgica di un varicocele che da quel referto non emergono affatto; in altre parole non tutti i varicoceli sono da operare!!!.
Segua il suo istinto e porti suo marito da un Andrologo competente e avrete tutte le risporte di cui avete bisogno.

Un cordiale saluto
[#3] dopo  
Utente 104XXX

Iscritto dal 2006
GRAZIE

E' passato molto tempo dai vostri consulti medici ma vorrei RINGRAZIARVI ANCORA (i miei vecchi ringraziamenti non sono più pubblicati sul sito, come mai?).

Grazie a voi abbiamo capito che mio marito non era seguito adeguatamente e che rischiavamo di perdere tempo e soldi nella nostra ricerca di avere un bambino.

GRAZIE a voi, invece, abbiamo imboccato la strada giusta e ora siamo genitori di un bimbo veramente spettacolare.

GRAZIE GRAZIE GRAZIE

Francesca

p.s. successivamente abbiamo avuto modo di conoscere personalmente il dott Martino per un consulto più dettagliato e siamo rimasti molto entusiasti dalla sua professionalità, onestà e cortesia. Grazie
[#4] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Signora Francsca,
credo che tutti i Colleghi che Le sono stati vicini qui nel nostro Forum condividano la Sua felicità e quella del Suo compagno. Quindi ancora auguri affettuosi.
Da parte mia un grazie personale. Non ho molti dati per risalire alla Vostra storia clinica ma se Lei o Suo marito vorrete contattarmi telefonicamente, mi farà piacere salutarVi.
Ancora auguri per tutto
Prof. Giovanni MARTINO