Utente 310XXX
Salve gentili Dottori,
Ho avuto un problema al menisco per cui ho dovuto subire un asportazione totale del menisco esterno(09/2013) che riportava una lesione cosiddetta a "manico di secchio". Durante l'operazione il medico mi disse che c'era anche una leggera lesione del LCA ma nulla di grave. A seguito di tale operazione e di un non ottimale recupero ho continuato spesso ad avere problemi al ginocchio che mi hanno portato a poco piu di un anno dall'operazione a rifare una RMN che cosi riporta:
"Effusione fluida a livello della gola intercondiloidea e dei recessi sinoviali rotulei.Netta disomogeneità di segnale su base fibro-cicatriziale del corpo di Hoffa da esiti chirurgici con ridotto spessore della fibro-cartillagine meniscale laterale ove si apprezza stria iperintensa in T2 affiorante alla superficie articolare a carico del residuo corpo-cono posteriore(lesione incompleta?).
Nei limiti della norma lo spessore e l'intensità di segnale della fibrocartillagine meniscale mediale.
Legamenti crociati apprezzabili da inserzione a inserzione con aspetto sfibrillato e disomogeneo incremento di segnale di quello anteriore.
Legamenti collaterali morfovolumetricamente nei limiti. Iniziale bascula rotulea esterna.
Non apprezzabili alterazioni di segnale della spongiosa ossea dei segmenti scheletrici in esame."
Premesso che non sono ancora riuscito a recuperare una tonicità muscolare soddisfacente, premesso che a volte ho problemi anche senza fare nulla e a volte corro un po e va tutto bene, alla luce del fatto che sono stato da 2 ortopedici che dopo visita mi hanno detto, uno che si dovrebbe operare per vedere la reale situazione perchè dalla rmn non si evince molto, e l'altro che posso stare tranquillo perchè dalla rmn non si vede nulla, vorrei sapere da voi solo leggendo la diagnosi se pensate sia possibile riprendere a giocare a calcio, ovviamente gradualmente. Sono 3 anni che non calcio un pallone e sto impazzendo, so che può sembrare un'idiozia ma questa cosa sta pesando tantissimo nella mia vita.
Vi ringrazio in anticipo
cordiali saluti

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Riccardo Preite
36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 52
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
L' asportazione di gran parte del menisco laterale per la lesione a manico di secchio e' un problema importante in termini di stabilita' del ginocchio ma soprattutto per un sovraccarico del compartimento esterno che non ha più una guarnizione. E' probabile che i dolori che lamenta possano dipendere da questo. Inoltre con il calcio metterebbe a serio rischio anche il legamento crociato anteriore che al momento se capisco bene anche se leggermente lesionato sembra offrire stabilita' al ginocchio.
Insomma dalla visita bisognerebbe capire se il ginocchio e' " lento" oppure no e se sotto stress e' instabile. Se fosse cosi Le consiglierei l' intervento di ricostruzione del crociato. Se invece il problema e' solo il dolore proverei a rinforzare il tono muscolare ed eventualmente provare un ciclo di ac ialuronico. Il calcio al momento lo lascerei da parte fino a quando il ginocchio non e' al 100%
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 310XXX

Iscritto dal 2013
Grazie mille per la risposta.
Entrambi gli ortopedici che mi hanno visitato hanno effettuato le varie manovre per vedere la stabilità del ginocchio, e entrambi hanno notato che risulterebbe tutto apposto e anche per questo non hanno riscontrato molta congruenza con la diagnosi della rmn, visto anche che gia dalle immagini non riuscivano a vedere la lesione.
Detto ciò, ultimamente non sto notando dolori al ginocchio nemmeno durante le corsette che sto facendo, fatta eccezione per i soliti crick e crack che schioccano ogni tanto.
Scusi se magari mi ripeto ma lei crede che se continuasse cosi (solo scricchiolii) e aumentando la tonicità muscolare, potrei ricominciare piano piano a giocare facendo ovviamente molta attenzione i primi mesi?
Grazie ancora e le auguro una buona giornata