Utente 400XXX
gentili dottori,
scrivo per avere un parere circa la complessita' dei possibili accertamenti.
Da circa 2 mesi ho cominciato ad avertire un dolore al toraceleggermente spostato a dx,all'inizio al tatto il dolore era facilmente individuabile e sentivo che aumentava di intensita.Ho immaginato che si trattasse di un dolore muscolo scheletrico e l'ho trattato con pomate antinfiammatorie.qualche giorno dopo e' comparso anche sul lato sx,ma meno intenso.in accordo con il mio medico curante ho eseguito un ecg,da cui e' risultato e' stato :" ALTERAZIONE DELLA RIPOLARIZZAZIONE COME DA SOVRACCARICCARICO".Quindi ho eseguito esame di fondus oculi con esito negativo e sono in attesa di fare un ecocuore.Nel frattempo un dolore con intensita' maggiore e' comparso nella zona dorsale(soprattutto lungo il tratto della colonna,qualche volta al tatto avverto maggior dolore in un punto specifico sotto la scapola dx).la caratteristica comune ad entrambi i dolori e' che spariscono di notte per ripresentarsi a meta' giornata e intensificarsi in seguito.Da una decina di giorni poi, ho delle fitte su entrambi i fianchi(per intenderci lungo l'asse della braccia a riposo)mi sembra fra le ultime due costole(anche questi aumentano al tatto).Data la vostra esperienza sapreste indicarmi un possibile percorso diagnostico?
ringrazio anticipatamente chiunque voglia apportare un contributo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il fatto che lei abbia eseguito un "fundus oculi" mi induce a pensare che lei abbia problemi di ipertensione.
In ogni caso un dolore toracico posteriore cosi' insistente spinge a consigliare esami per valutare le dimensioni ell'aorta toracica.
L'ecografia cardiaca puo' fornire le misure del bulbo aortico e talora anche dell'arco aortico.
Una Rx del torace in due proiezioni puo 'fornire altre informazioni , almeno approssimative , delle dimensioni dell'aorta discendente.
In caso di sospetto aumento delle dimensioni dell'aorta potrebbe essere consigliabile una TC toracica.

Arrivederci

cecchini