Utente 405XXX
Buongiorno,
sono un uomo di 30 anni, e da 2 anni ormai soffro di una balanopostite che non riesco in alcun modo ad eradicare.
L'esordio è avvenuto circa 3 giorni dopo un rapporto non protetto, i sintomi sono spariti dopo un semplice lavaggio con acqua e sapone. I sintomi da quel giorno si presentano sempre dopo qualche ora dopo l'ultima procedura di igiene intima, per poi scomparire di nuovo appena dopo pulizia e quindi ripresentarsi, seguendo sempre lo stesso ciclo.
Sono andato da un dermatologo ma fatalmente quel giorno non presentavo alcun sintomo, quindi sono andato da un urologo, ma anche quella volta non presentavo alcun sintomo, a causa del fatto che avevo provveduto ad igienizzare precedentemente la zona.
I tamponi effettuati non segnalano presenza di patogeni, a parte la normale flora, e una colonia di klebsiella oxytoca. A questo punto mi è stato prescritto da medico di base una crema di gentamicina, e in quel periodo non ho effettivamente avuto sintomatologia (devo però sottolineare che anche utilizzando semplici creme emollienti, calendula, tea tree, la sintomatologia sparisce).
I sintomi quando compaiono sono molto evidenti, con arrossamenti sul prepuzio alternati a zone in cui il prepuzio stesso è bianchissimo, inoltre il glande si cosparge di macchie rosse tondeggianti. Ho notato che questi sintomi si manifestano ad ogni orario della giornata, in particolar modo appena finito di fare sport.
Non ho alcun tipo di dolore o ulcerazioni o perdite, solo un po’ di prurito, inoltre ho una partner fissa da un anno, la quale non ha mai lamentato alcun sintomo.
Non sono ovviamente circonciso, l'urologo mi ha consigliato a questo punto come soluzione estrema di procedere alla circoncisione, ma io vorrei tentare ancora qualcos'altro prima di accettare.
In passato ho sofferto di clamidia, che pero' è stata curata e, ad ogni modo non aveva mai dato sintomi di balanite.
Grazie in anticipo.
[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Confesso che trovo debole il razionale della circoncisione. Comunque considerando l'andamento altalenante, con periodi di benessere e improvvise acuzie, tenderei a sbilanciarmi su una balanite o balanopostite irritativa-allergica. Non vedo un razionale per una sovrainfezione da alcun germe patogeno, e ,anzi , la applicazione non controllata di topici potrebbe indurre una balanite iatrogena, dovutaroprio alla azione irritativa-allergica del medicamento.
Purtroppo, detto questo , devo rimandarla al dermatologo reale per le opportune cure.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 405XXX

Iscritto dal 2016
Gent.mo Dott. Griselli
grazie mille per i consigli e per il tempo da lei dedicatomi.