Utente 405XXX
Buongiorno,
sono un ragazzo di 28 anni, sono alto 1,87 e peso circa 85 kg, non fumo, non bevo caffè né alcolici e non faccio uso di droghe.

Da un anno a questa parte soffro di una costante sensazione di peso o "stretta" nella zona del cuore, che a volte si accompagna a dolori simili anch'essi a una forte stretta al braccio sinistro e alla mascella. Queste sensazioni passano da moderate a forti senza apparente motivo e molte volte mi impediscono di dormire bene la notte.

Un anno fa, quando ho avuto i primi sintomi, mi sono spaventato e ho fatto diverse analisi: ECG sotto sforzo, ecografia al cuore, holter 24h, esame del sangue per la tiroide e gastroscopia. A parte quest'ultima che ha evidenziato un po' di reflusso (che sto trattando con cicli di lansoprazolo) il resto era tutto nella norma.
Il medico aveva attribuito il tutto a "cause emotive", ma io continuo a stare fisicamente male; questi sintomi e questa sensazione costante di malessere mi tormentano da un anno e non so cosa fare. Ogni volta che aumentano mi sembra di avere un infarto, dato che le sensazioni sono esattamente quelle.

Possibile che una causa “emotiva” possa dare fastidi così forti a livello fisico e così simili a quelli dell’infarto? Avete qualche consiglio per venirne fuori?

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
se i numerosi esami che ha eseguito hanno dato esito negativo non vedo davvero motivo di preoccupazione
il reflusso che le é stato diagnosticato puo spiegare i suoi disturbi notturni
arrivederci

cecchini