Utente 181XXX
Salve a tutti,
sono un uomo di 50 anni e, da circa 30, pratico attività con i pesi in modo “adeguatamente” serio.
Ho un buon tono muscolare, accompagnato però, da sempre, da un po’ di accumulo di grasso nella classica zona addome/vita. Sarebbe anche tollerabile ma, tenendo conto della buona condizione estetica generale e dell’impegno profuso nell’attività fisica, sto pensando di sottopormi ad un intervento di liposuzione addominale.
Ho già abbastanza chiaro di cosa si tratti e di quali risultati ci si possa aspettare ma c’è una domanda che vorrei porre prima di procedere.
Vorrei che qualcuno mi spiegasse per quale motivo, un intervento di liposuzione, dovrebbe essere risolutivo per sempre, o almeno per lungo tempo, dal momento che, le cellule adipose, sono presenti in un numero fisso per tutta la vita (almeno così ho letto), morendo e rigenerandosi ciclicamente.
In altre parole, è davvero realistico aspettarsi che lo squilibrio nella distribuzione del grasso non si ripresenti? Le cellule aspirate (sempre che si aspirino anche le cellule e non solo il grasso) si riformeranno? E, se sì, nella stessa area o distribuite in altre zone?
Non vorrei cioè sottopormi a qualcosa di impegnativo ma che, A PARITA' DI STILE DI VITA, lasci poi le cose come le ha trovate.
Grazie in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Luca Leva
40% attività
8% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
il grasso è formato da cellule.
Il numero di cellule presenti in età adulta è conseguenza del numero di esse che si andranno a formare durante l'età dello sviluppo o a causa di aumento di peso successivo.
La liposuzione asporta il tessuto adiposo in eccesso (e quindi le cellule di grasso). Una volta ottenuto il risultato quest'ultimo sarà definitivo. Il grasso potrà riformarsi solo in caso di nuovo aumento di peso spesso conseguente a vita sedentaria, scarsa quantità giornaliera di acqua, dieta errata.

Saluti,