Utente 405XXX
Gentili Medicitalia,

sono una donna di 28 anni, da circa 3 anni ho prurito intimo no stop nelle vagina.
Dopo diversi consulti ginecologici e tamponi in cui non risultava mai candida nè infezioni, ma mi venivano prescritti antimicotici, sono arrivata alla soluzione di cercare su internet il mio problema.
Ho letto di psoriasi vaginale e che viene trattata in dermatologia e venereologia e non in ginecologia, il miei sintomi sono prurito vaginale che calma sono nei 5 giorni nel ciclo mestruale. Il prurito si alterna in giornate in cui è impossibile resistere rendendomi la vita impossibile e giornate che è così leggero da ignorarlo.

Quali sono i controlli da effettuare da un dermatologo per capire se si tratta di psoriasi?
Sono sconfortata da questo fastidio e dai tanti soldi spesi per non avere mai una diagnosi e ora mi ritrovo a farmi un auto diagnosi su internet.

Vorrei aggiungere che quest'estate ho avuto delle macchie di Pitiriasi rosea senza prurito (diagnosi di un dermatologo) sui fianchi e sotto il seno che sono passate da sole dopo diversi mesi.
Negli ultimi giorni ho prurito all'ombelico con arrossamento e pelle secca. Tutti questi sintomi possono essere forte stress?

Resto in attesa di un consiglio professionale, grazie della disponibilità!
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentilissima

Il problema del prurito intimo femminile accompagna tante situazioni dissimili fra loro: la psoriasi non è annoverata fra queste essendo una malattia infiammatoria tipicamente NON pruriginosa.

Le consiglio senza dubbio la visita venereologica

Carissimi saluti

Dr Laino
www.latuapelle.it