parto  
 
Utente 954XXX
Buongiorno avrei bisogno di un vostro consulto vi spiego la mia situazione ho 34 anni primo figlio partorito il 27 dicembre con taglio cesareo, ho avuto perdite per circa 40 giorni (andavano e venivano) ho allattato per solo un mese e ad oggi nn ho ancora nn ho avuto il ciclo e mi sto iniziando a preoccupare.
Mi sono sempre basata sul muco cervicale sia quando nn volevo un figlio sia quando l ho voluto e credevo di essermi fatta una cultura su questo , ma adesso nn ci sto capendo più nulla ho avuto il 3 di marzo un abbondante perdita di muco estremamente filante ma giallognolo (nn trasparente come era solito durante l ovulazione ) che nn so interpretare.
Il 2 di marzo ho fatto la visita di controllo con eco dalla mia ginecologa:
Utero regolare .
CA Liberi da formazioni espansive
Utero antiverso ad eco struttura disomogenea, il corpo misura mm 43x43x50
Endometrio di 7mm,triplostrato
Ovaio dx regolare di mm 24x21
Ovaio sx regolare ,stirato in alto di mm 16x16.
Douglas libero.
La mia ginecologa si è limitata a dirmi che va tutto bene e che secondo lei nn vendendo corpo luteo dopo circa 15 giorni piu o meno mi sarebbe venuto il ciclo, posso sapere in base a cosa ha affermato questo?
E l ovaia stirata è una cosa preoccupante?
Mi devo preoccupare se il ciclo nn si è ancora fatto vivo?
Grazie mille in anticipo
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Si deve preoccupare se non compare il flusso mestruale se non ha adottato alcun metodo contraccettivo.
Si prevede il flusso mestruale in base allo spessore della rima endometriale e alla presenza di corpo luteo ( formazione presente sull'ovaio che ha ovulato ) .
L'ovaio stirato in alto potrebbe essere legato al recente taglio cesareo , nulla di grave.
SALUTI