Utente 404XXX
La prolattina dopo quanto tempo ritorna a livelli normali facendo una cura?
I farmaci fanno effetto dopo quanto tempo?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
in un mese al massimo, ma dipende da cura e da livello di prolattina e da situazione ipofisaria.
Parere più preciso ce lòo avrà postando i livelli di prolattina, la risonanza magnetica nucleare e la terapia.
[#2] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2016
I livelli di prolattina sono 16,42ng/ml (valore max 15,20)
I livelli del testosterone sono 250,10 ng/dl (valore min 250).
Sono in attesa di una nuova visita per valutare.
Secondo lei è la prolattina il problema di libido bassa/assente, difficoltà nell'erezione e impossibilità ad eiaculare?
O può essere dato dal valore molto basso del testosterone?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Sono esami da ansioso: prolattina appena sopra la norma, e testosterone ai limiti inferiuori. Non c' entrano nulla coi suoi problemi questi esami.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

i valori di Prolattina e Testosterone non sono tali da poter determinarepreoccupazione o timori
direi, però, che varrebbe la pena di ripeterli magari associando anche un esame del liquido seminale e con le risposte consultare uno specialista andrologo
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 404XXX

Iscritto dal 2016
Non riesco più ad eiaculare, infatti non ho potuto fare la spermiocoltura!
Il mio problema non è solo durante il rapporto sessuale ma sempre, non ho più erezioni spontanee, non ho polluzioni notturne che dovrei avere visto che non eiaculo da due settimane.
La mia libido è assente, quindi il problema non può essere di natura psicologica.
[#6] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
E qua sbaglia. Tutti i suoi sintomi possono essere anche solo psicocogeni, se c' è qualche cosa di organico non lo so, certo si è che una affermazione come l' ultima ( quindi il problema non può essere di natura psicologica) che ha fatto denota mentalità assai rigida e estrememnte a rischio di problemi psicogeni.
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

non posso che concordare con il dott cavallini.
gli aspetti emozionali, ansiosi possono "giocare" anche questi brutti scherzi.
non mi sembra assolutamente che i suoi disturbi possano derivare da alterazioni ormonali.
ne parli con un andrologo e magari uno psicologo
cari saluti