Utente 406XXX
Salve, vi espongo il problema: a luglio 2015 mi viene diagnosticata una candida con presenza di batteri seguito di un tampone prepuziale, faccio terapia con diflucan e pomata, effettuo nuovo tampone e la candida è sparita, ma restano due batteri saprofiti, da allora ho seguito 5 terapie diverse ed ogni volta al''ennesimo tampone veniva fuori qualche nuovo batterio. Sono passati 8 mesi e l'ultimo tampone dice presenza di escherichia coli e streptococcus agalactiae, ho prenotato visita al Policlinico di Napoli dove mi hanno detto quel tampone non aveva nessun significato, visti i miei scarsi segni clinici, e che dovevo usare solo una pomata alla vitamina e.
Intanto il glande si arrossa sempre dopo i rapporti e la sensazione di fastidio permane. Cosa dovrei fare? Nel periodo di cui vi parlo ho sempre usato il condom.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente

8 mesi mi sembra un tempo troppo lungo per parlare solo di balanopostite batterica: la presenza di batteri non significa per forza che il problema sia relegato a quelli, essendo loro stessi e molto spesso dei comuni saprofiti ambientali della zona, i quali possono semmai sovrapporre altri quadri patologici, che solo l'esperto venereologo può comprendere, ammesso che ci siano

Per approfondimenti
http://latuapelle.it/?s=balanopostite

cari saluti
Dr Laino
www.latuapelle.it